Quantcast
facebook rss

«Nuovo ospedale?
Qui ci sono altre necessità»:
l’elenco di “Orgoglio Civico”
e “Cittadinanza Attiva”

SAN BENEDETTO - I comitati lo ribadiscono in una nota congiunta: «Si attende lo scossone riorganizzativo. Cittadini, utenti, pazienti, tornino al centro dell'attenzione gestionale mentre la politica si limiti a fornire indirizzi e risposte alle tante criticità presenti, senza interferenze di altro genere»
...

L’ospedale “Madonna del Soccorso” di San Benedetto

Un elenco «sommario delle immediate necessità» che riguardano l’ospedale “Madonna del Soccorso” di San Benedetto, «senza dimenticare che tutta l’Area Vasta 5 ha fallito il 72 % degli obiettivi nella recente gestione, superando qualsiasi barriera di vigilanza».

A presentarlo sono i comitati “Orgoglio Civico” e “Cittadinanza Attiva” di San Benedetto. 

L’elenco: bando di concorso di primario per la Pediatria del “Madonna del Soccorso”, ripristino dei reparti Otorino e Oculistica, adeguamento del personale medico, infermieristico, oss, amministrativo, adeguamento tecnologico a partire dalla Radiologia, adeguamento personale medico ed infermieristico al Pronto Soccorso e al 118, migliore ubicazione del centro vaccinale, riorganizzazione strategica di una Area Vasta 5 giudicata al 28% degli obiettivi. 
«Si attende pertanto ancora lo scossone riorganizzativo, speriamo presto, al fine di risollevare le potenziali sorti che i cittadini attendono.
Cittadini, utenti, pazienti, tornino al centro dell’attenzione gestionale mentre la politica si limiti a fornire indirizzi e risposte alle tante criticità presenti, senza interferenze di altro genere.
Parlare di nuovo ospedale in un contesto con ben altre necessità, più aderenti ai bisogni dei cittadini, significa soffocare problemi che non si vogliono affrontare.
Pochi medici rimasti in Geriatria e al Pronto Soccorso dovrebbero far pensare a problemi enormi imminenti piuttosto che continuare a parlare di un nuovo ospedale.
La realtà è che i medici del Pronto Soccorso continuano a fare domande per andarsene mentre nonostante la percentuale di anziani è sempre più alta la Geriatria rischia di scomparire».




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X