Quantcast
facebook rss

Rinnovo contratto integrativo alla “Manni Sipre”, la soddisfazione della Fiom Cgil

MONTEPRANDONE - Tra le novità, la rivalutazione della 14esima, ore di permessi aggiuntivi per visite specialistiche, premio sicurezza
...

Lo stabilimento “Manni Sipre” di Monteprandone

 

 

Rinnovo del contratto integrativo aziendale alla “Manni Sipre” spa di Monteprandone: la sottoscrizione a seguito del parere favorevole ed unanime dell’assemblea dei lavoratori.

Soddisfatta la Fiom Cgil, dal segretario provinciale Alessandro Pompei  alla rappresentanza sindacale unitaria, composta da Massimo Lombardi, Andrea Sacripanti e Maurizio Bruschetti.

Alla presenza dei vertici aziendali e di gruppo, Nicola Bresciani e Paolo Ferrari, e della direttrice di stabilimento Manuela Bruni si è riconfermato tutto l’impianto del passato accordo, rifacendosi per la parte normativa alla precedente contrattazione, e rinnovando, migliorandola, la parte economica.
Le novità di questo accordo sono rappresentate da una rivalutazione di gratifica preferiale (la famosa 14esima  mensilità) fissa per tutti i lavoratori; ore di permessi aggiuntivi per visite specialistiche; premio di risultato; premio assiduità; indennità di presenza giornaliera sotto forma di ticket restaurant; premio sicurezza.

«Nell’occasione – sottolineano i sindacalisti Fiom Cgil – l’azienda ha riconfermato l’importanza del sito produttivo di Monteprandone per le strategie del gruppo, lodando l’impegno delle maestranze in un periodo certamente non facile».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X