Quantcast
facebook rss

Ritrovato senza vita il corpo dell’escursionista 34enne disperso sul Monte Piselli

TRAGEDIA - Danilo Lesti era un militare, tenente del 6° Reggimento Alpini di Vipiteno. Era tornato per una breve vacanza nella sua Sant'Egidio alla Vibrata (Teramo) e, vista la bella giornata, aveva deciso di effettuare un'escursione. Questa mattina la tragica scoperta. Per la sua ricerca hanno unito le forze Vigili del fuoco, Soccorso Alpino, militari del soccorso alpino del 9° Reggimento e della Guardia di Finanza di L'Aquila, coordinati dalla Prefettura di Teramo. Individuato, e poi recuperato, ai piedi di un'altissima parete rocciosa. Dopo l'autorizzazione della Procura della Repubblica di Ascoli, è stato trasportato all'obitorio 
...

 

 

E’ stato trovato senza vita Danilo Lesti, 34enne di Sant’Egidio alla Vibrata (Teramo), militare in forza al 6° Reggimento Alpini di Vipiteno (Bolzano), di cui si erano perse le tracce nella zona di San Giacomo, sul Monte Piselli, in territorio comunale di Valle Castellana (Teramo), proprio al confine con l’Ascolano.

 

Era tornato per una breve vacanza in Abruzzo e ieri, sabato 2 aprile, vista la bella giornata, aveva deciso di recarsi sul Monte Piselli per una arrampicata.

 

Quando i familiari hanno visto che non tornava a casa e nemmeno rispondeva al cellulare, è scattato l’allarme. Anche i soccorritori hanno continuato a chiamarlo ma il telefono ha squillato sempre a vuoto fino a scaricarsi del tutto poco prima dell’alba di oggi domenica 3 aprile.

 

Per le sue ricerche sono state movimentate decine di persone tra Vigili del fuoco (ai colleghi di Teramo sono giunti in aiuto anche quelli del Comando provinciale di Ascoli), Soccorso Alpino, militari del soccorso alpino del 9° Reggimento di L’Aquila, militari del soccorso alpino della Guardia di Finanza sempre di L’Aquila, perfino un elicottero del 118 che si è alzato in volo da Pescara, poi costretto al rientro a causa del maltempo.

 

Le ricerche, coordinate dalla Prefettura di Teramo, sono proseguite per ore, poi sospese nella notte e riprese questa mattina domenica 3 aprile. Il corpo è stato individuato alla base di un’altissima parete rocciosa non lontana dagli impianti di Risalita di Monte Piselli. Il recupero è stato  molto difficoltoso, e alla fine è riuscito ad avvicinarsi l’elicottero della Guardia di Finanza che era pronto al decollo nel piazzale di San Giacomo.

 

Il corpo dell’escursionista, dopo l’autorizzazione del magistrato di turno della Procura della Repubblica di Ascoli, è stato trasportato in elicottero nel piazzale e poi all’obitorio con un automezzo di un’agenzia funebre.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X