Quantcast
facebook rss

Pillola anti Covid prodotta ad Ascoli: da ora è possibile il ritiro nelle farmacie delle Marche

CORONAVIRUS - Il via dall'Agenzia Regionale Sanitaria. Il farmaco deve essere prescritto dal medico di famiglia e non ci sono costi a carico del cittadino. Saltamartini: «La cura domiciliare sta permettendo al nostro Sistema Sanitario di tornare alla normalità»
...

 

Lo stabilimento Pfizer di Ascoli

Il Paxlovid da queste ore può essere ritirato nelle farmacie convenzionate, senza costi a carico del cittadino. A dare il via l’Agenzia Regionale Sanitaria delle Marche.

Dal 21 aprile infatti anche i medici di medicina generale possono prescrivere il farmaco per il trattamento del Covid,  lieve-moderato nei soggetti a rischio non ospedalizzati. Per avere il farmaco basterà presentare in farmacia la ricetta emessa dal proprio medico di famiglia.

Il Paxlovid, prodotto tra l’altro nello stabilimento ascolano della Pfizer, è indicato per pazienti adulti che non necessitano di ossigenoterapia supplementare e che sono ad elevato rischio di progressione severa, come ad esempio i pazienti affetti da patologie oncologiche, malattie cardiovascolari, diabete mellito non compensato, broncopneumopatia cronica e obesità grave.

Il trattamento deve essere iniziato il più precocemente possibile, e comunque entro 5 giorni all’insorgenza dei sintomi. La prescrizione del farmaco richiede un’anamnesi farmacologica preventiva, per escludere la presenza di eventuali interazioni con farmaci assunti contemporaneamente dal paziente.

«La cura domiciliare del Covid è fondamentale – ha detto l’assessore alla Sanità Filippo Saltamartini – e sta permettendo al nostro Sistema Sanitario di tornare alla normalità».

 

Pfizer, 250 nuovi posti di lavoro per produrre la pillola anti Covid


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X