Quantcast
facebook rss

Primo soccorso, la Croce Rossa entra nelle scuole

ASCOLI - E' il risultato di una collaborazione tra il locale comitato CRI e il Liceo "Stabili-Trebbiani". Lezioni speciali per alcuni seconde e quarte classi dell'Istituto. Ecco le testimonianze degli studenti
...

 

Progetto formativo di “primo soccorso”, proposto  nell’ambito dei Percorsi per le Competenze Trasversali e Orientamento (Pcto) ed educazione civica in alcune classi quarte e seconde è il risultato della collaborazione tra il comitato ascolano della Croce Rossa e il Liceo “Stabili-Trebbiani” di Ascoli. Obiettivo la formazione (teorica e pratica) sulle manovre di “primo soccorso”, ma soprattutto di favorire lo sviluppo delle competenze trasversali degli studenti per aiutarli a crescere come persone mature e consapevoli.

 

«Il nostro obiettivo – dice la professoressa Paola Bellini referente di progetto e anche volontaria CRI – è stato quello di favorire la formazione di una sensibilità interiore che consenta a ciascun ragazzo di procedere da solo nella vita, alla ricerca del proprio ruolo nella società per costruirsi una personale cultura emotiva e relazionale e  diventare promulgatore di umanità».

 

«Vogliamo agevolare i processi educativi – spiega Cristiana Biancucci presidente della CRI ascolana – perché relazioni coscienti possano generare azioni virtuose. Siamo accanto al ruolo determinate della scuola e dei suoi agenti di cambiamento».

 

LE TESTIMONIANZE DEGLI STUDENTI

 

Classe 2^A Classico: “E’ stata un’esperienza formativa alquanto utile. Ci siamo avvicinati a nozioni e informazioni di cui non eravamo a conoscenza e abbiamo potuto mettere in pratica ciò che abbiamo appreso. Questa giornata ci ha permesso di afferrare gli elementi di base sulla salute e la sicurezza, grazie anche all’intervento dei volontari, che con dedizione ci hanno guidato nell’apprendimento, con l’obiettivo di diffondere delle semplici manovre che potrebbero salvarci la vita. Abbiamo seguito con attenzione e interesse e notato l’impegno nella realizzazione dell’ iniziativa atta a favorire la formazione della persona, esortando i più giovani ad essere colonne portanti della prevenzione e della solidarietà”.

 

Classe 4^A Classico: “La nostra classe ha trovato la giornata con la Croce Rossa molto utile e soprattutto informativa perché ci ha permesso di imparare gli atteggiamenti corretti in situazioni delicate (che speriamo ci capitino il meno possibile).  Pensiamo che sia un’ esperienza da implementare sin dal primo superiore per rendere più consapevoli gli studenti affinché sappiano come salvare una vita”.

 

4^F Linguistico: “L’esperienza con la Croce Rossa è stata molto formativa ed inoltre la prova pratica sui diversi manichini è stata utile per capire e applicare le corrette manovre per salvare una vita. La sorveglianza delle operatrici della Croce Rossa durante le prove è stata fondamentale ed esaustiva sia a livello teorico che pratico. Infine grazie a questo incontro abbiamo capito che quante più persone sono in grado di svolgere correttamente queste manovre tanto più le possibilità di salvare la vita a qualcuno aumentano”.

 

4^G Scienze Umane: “È stato un progetto molto interessante soprattutto molto utile perché abbiamo scoperto come poter aiutare le persone che si trovano in difficoltà. I soccorritori ci hanno illustrato in maniera molto attenta e precisa sia in maniera pratica che teoria le manovre da svolgere in caso di arresto cardiaco e di soffocamento. Ci hanno coinvolto molto senza annoiarci, facendoci uscire dagli schemi tradizionali della scuola”.

 

4^D Scienze Umane: “Le ore affrontate nel primo soccorso sono state interessati e formative . È stato piacevole per tutti ,e ci ha dato la possibilità di essere in grado di intervenire qualora  ce ne fosse bisogno”.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X