Quantcast
facebook rss

Social, bullismo e cyberbullismo: i Carabinieri incontrano 1.200 studenti

FORMAZIONE della cultura della legalità. Nelle scuole del Piceno, i militari dell'Arma di Ascoli e San Benedetto hanno affrontato con i ragazzi anche temi come l'uso di sostanze stupefacenti, l'abuso di sostanze alcooliche e la ludopatia
...

 

La caserma dei Carabinieri di Ascoli, sede del Comando provinciale dell’Arma

Continua il contributo dell’Arma dei Carabinieri alla formazione della cultura della legalità basato sull’accordo stipulato tra il Comando Generale dell’Arma e il Ministero dell’Istruzione. Nelle ultime settimane sono stati tenuti ben 23 incontri da parte degli ufficiali dei Carabinieri delle Compagnie di Ascoli e di San Benedetto negli Istituti scolastici del Piceno dove hanno incontrato circa 1.200 studenti.

 

L’obiettivo, come sempre, contribuire ad aiutare i giovani a sviluppare una coscienza sociale basata sul rispetto delle persone, delle regole e delle leggi,  con particolare riferimento alle crescenti problematiche connesse all’uso inconsapevole dei social network, ai fenomeni del bullismo e del cyberbullismo. Per quanto riguarda la scuola secondaria, sono state approfondite tematiche come le dipendenze correlate all’uso di sostanze stupefacenti, all’abuso di sostanze alcooliche e alla ludopatia.

 

I Carabinieri hanno illustrato ai ragazzi tutti gli effetti tristemente nocivi riconducibili alle dipendenze trattate e sottolineato l’importanza delle possibili conseguenze relative alle violazioni di legge di tutti quei reati che possono essere connessi al bullismo, e non solo. Il progetto continua e ci saranno incontri di questo tipo anche nel prossimo anno scolastico.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X