Quantcast
facebook rss

Misericordie, Speca confermato presidente della Conferenza Abruzzo-Marche-Molise 

GROTTAMMARE - La confraternita è operativa anche sul fronte della guerra. I suoi volontari lavorano  per il trasporto di profughi disabili, infermi, anziani e bambini dal confine ucraino all'aeroporto di Cracovia e nei centri di raccolta di beni di prima necessità 
...

 

 

Alessandro Speca, governatore della Misericordia di Grottammare, è stato riconfermato presidente della Conferenza Interregionale delle Misericordie di Abruzzo-Marche-Molise con nomina del presidente nazionale delle Misericordie d’Italia, Domenico Giani.

 

La Conferenza Interregionale è composta da 27 Misericordie della macroregione del Medio Adriatico e le attività passate, presenti e future sono concentrate nell’ambito della solidarietà umana: emergenza 118, trasporto sanitario e sociale, Protezione Civile, Case del Noi (punti di ascolto e accoglienza dei bisogni sociali della comunità) e attività umanitarie in genere come l’impegno concreto dei volontari sul confine polacco-ucraino con i moduli  Disability Evacuation, per il trasporto di profughi disabili, infermi, anziani e bambini dal confine ucraino all’aeroporto di Cracovia e come i centri di raccolta di beni di prima necessità approntati sempre a sostegno della popolazione colpita dalla guerra.

 

Per queste attività pro-Ucraina continua, senza sosta, anche il contributo delle Misericordie di Abruzzo Marche Molise oltre alle altre sul territorio nazionale.

 

Anche la Conferenza Interregionale Abruzzo Marche Molise ha accolto l’appello del presidente Nazionale Giani e dell’assistente spirituale delle Misericordie d’Italia monsignor Franco Agostinelli sull’attuazione del Sinodo delle Misericordie, che trae ispirazione dal Sinodo indetto da Papa Francesco e che aiuterà le Misericordie ad intraprendere un Cammino Insieme in tutte le attività svolte dalle nostre Confraternite e che le incentiverà ad operare in rete con le altre realtà e istituzioni dei vari territori, facendolo con l’appropriatezza e l’impegno necessario e nel rispetto dei valori cristiani alla base del nostro Movimento.

 

Mentre l’appuntamento futuro che attende le Misericordie di Abruzzo Marche Molise, entro i prossimi 6 mesi, è la costituzione della Federazione che prenderà il posto della stessa Conferenza, dando autonomia gestionale all’organo territoriale, che agirà in regime di personalità giuridica e nel rispetto del Codice del Terzo Settore.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X