Quantcast
facebook rss

Trials, l’ascolano Marco Nardinocchi nel team nazionale alla Coppa del Mondo

SPORT - Il forte atleta sarà protagonista in Spagna dal 27 al 29 maggio. Nel 2021 è tornato a gareggiare dopo qualche anno di pausa ricominciando subito a conquistare i podi che hanno contraddistinto tutta la sua carriera. Crescono bene anche i giovani che sta seguendo nella società “Progetto Ciclismo Piceno”
...

Marco Nardinocchi

 

di Andrea Ferretti

 

L’ascolano Marco Nardinocchi, 26 anni, atleta e istruttore di Trials MTB parteciperà da venerdì 27 a domenica 29 maggio alla Coppa del Mondo che si svolgerà a Vic, in Spagna. E’ stato infatti convocato nel team della squadra dopo gli ultimi eccellenti risultati. Dopo qualche anno di stop dal mondo agonistico, nel 2021 Marco ha deciso di rimettersi in gioco e ha ripreso alla grande vincendo il Campionato italiano categoria Master. Nella disciplina dell’enduro (Mtb), invece, alla sua prima esperienza in una gara del genere, ha vinto nella “Vdc Enduro Race” di Poggio Picenze (L’Aquila) nella categoria Elite ed è giunto terzo assoluto nel circuito “Enduro Marche Series” composto da tre gare.

 

Quest’anno ha deciso di alzare ancora di più l’asticella e gareggiare nella massima categoria (Elite) nel Campionato italiano Trials della Federciclismo nazionale (Fci). Ecco quindi la convocazione nel team della squadra nazionale Trials. Nonostante tre mesi di stop a causa di un infortunio alla spalla, ha ottenuto due secondi posti nelle prime due gare di Coppa Italia: Porto d’Ascoli l’1 maggio e a Lazzate (Monza Brianza) l’8 maggio.

 

Oltre ad essere un formidabile atleta, Marco – tesserato per la società Mondobici di Fermignano (Pesaro Urbino) – è anche istruttore e cura i suoi allievi nella società ascolana “Progetto Ciclismo Piceno”. Ragazzini di 9 e 10 anni che si sono già messi in bella evidenza, e non poteva essere diversamente con un tecnico come Marco. Nelle gare Trials di Coppa Italia, infatti Sandro Nardinocchi, suo cugino di 9 anni, ha ottenuto il 3° posto nella prima gara ed ha poi vinto la seconda a Lazzate. In quest’ultima gara è andato molto bene anche Riccardo Alfonsi.

 

Marco Nardinocchi è figlio d’arte. Suo padre Gualtiero negli anni Ottanta è stato uno dei migliori specialisti di moto trial conquistando titoli regionali, interregionali e partecipando a Campionati italiani e prove di Campionati del mondo.

 

Nel palmares di Marco figurano i titoli di vice campione italiano nel 2011 (categoria Expert) e 2012 (Juniores), il debutto nel Campionato mondiale Juniores con il 6° posto finale nel 2012, il titolo tricolore di Bike Trial categoria Juniores nel 2013, quello di vice campione italiano categoria Elite nel 2014.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X