Quantcast
facebook rss

Ammiraglio Nicola Carlone: blitz in Capitaneria, poi la cittadinanza onoraria (Foto)

SAN BENEDETTO - La cerimonia in Comune, dove il sindaco Antonio Spazzafumo ha letto la motivazione. Ma l'ex comandante della locale Capitaneria, oggi comandante generale del Corpo delle Capitanerie di Porto-Guardia Costiera ha anche incontrato il personale che lo aveva affiancato durante il suo comando e quello attualmente in servizio
...

L’ammiraglio Carlone e il sindaco Spazzafumo

 

Giornata intensa a San Benedetto per l’ammiraglio Nicola Carlone, comandante generale del Corpo delle Capitanerie di Porto-Guardia Costiera ed ex comandante della Capitaneria di San Benedetto, motivo per cui gli è stata conferita la cittadinanza onoraria.

 

Questa la motivazione letta durante la cerimonia in Comune dal sindaco Antonio Spazzafumo: “Per l’impegno profuso durante il suo periodo di comando alla Capitaneria di Porto di San Benedetto e il prezioso contributo offerto allo sviluppo dell’ambito portuale cittadino”.

 

«Confesso – ha detto Carlone, presente anche la sua famiglia – che ho resistito più volte al desiderio di tornare a San Benedetto per non risvegliare la nostalgia per una città che, come ho visto in questo fine settimana in cui vi ho soggiornato, è ancora più bello ed accogliente di quanto lo fosse all’epoca del mio comando».

 

Prima della cerimonia, l’ammiraglio Carlone è stato ricevuto in Capitaneria dal direttore marittimo di Ancona capitano di vascello Donato De Carolis e dal comandante della locale Capitaneria capitano di fregata Marco Mancini. Carlone ha incontrato una rappresentanza di uomini e donne che lo hanno sostenuto durante il periodo del suo comando a San Benedetto e di quelli attualmente in forza alla Capitaneria sambenedettese e all’Ufficio circondariale marittimo di Porto San Giorgio.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X