Quantcast
facebook rss

Sociale, dal Pnrr 2,4 milioni per l’Ambito 21. Marconi: «Risultato ottenuto grazie alla visione d’insieme»

SAN BENEDETTO - Nel programma dell'Ambito Territoriale Sociale 21 figurano una nuova appendice alla Rsa di Montalto Marche, servizi domiciliari e stazione di posta
...

Simona Marconi, coordinatrice dell’Ambito Territoriale Sociale 21

 

di Giuseppe Di Marco

 

E’ un finanziamento di 2,4 milioni, quello che l’Ambito Territoriale Sociale 21 (Ats21) è riuscito ad intercettare per consentire la realizzazione di 6 interventi nel sociale.

I fondi Pnrr intercettati grazie alla collaborazione tra gli ambiti di Ascoli Piceno e Fermo saranno destinati al potenziamento di diversi settori della rete di assistenza sociale: due di questi interesseranno specificamente il territorio di San Benedetto.

Tra i progetti presentati ci sono la realizzazione di un’appendice della Residenza Sanitaria Assistenziale – RSA del Comune di Montalto Marche dedicata agli ospiti anziani autosufficienti, il potenziamento dei servizi domiciliari sul territorio d’ambito dedicati alle persone fragili, il rafforzamento della rete di servizi sociali dell’Ats21, la realizzazione nel Comune di San Benedetto di un appartamento destinato a ospitare persone con disabilità nel periodo “dopo di noi”, il progetto “housing first”, la realizzazione di un appartamento destinato a soddisfare la domanda di alloggi nel Comune di Grottammare, ed infine la realizzazione di una “stazione di posta”, ovvero un centro di servizi dedicato alle persone senzatetto nel territorio di San Benedetto.

Ciascun progetto è finanziato sia per la quota destinata alla realizzazione delle strutture, che per la quota destinata a sostenerne i costi di gestione.

«L’azione coordinata tra gli Ambiti Territoriali Sociali – spiega la coordinatrice dell’Ats21 Simona Marconi delle province di Ascoli e Fermo è stata fondamentale per permettere a tutti i territori interessati di beneficiare dei finanziamenti del Pnrr, senza lasciare indietro nessuno. Questa visione d’insieme, che qui si è affermata, può e deve essere il modus operandi con il quale vogliamo e dobbiamo ragionare qualsiasi operazione del settore, massimizzando così la resa della nostra azione».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X