Quantcast
facebook rss

Ragazza importunata per strada, il Commissariato: «Nessuna volontà di sminuire, anzi l’invito a chiamarci sempre»

SAN BENEDETTO - E' la risposta alla protesta - raccolta dall'associazione Liberə Tuttə - di una giovane che, impaurita per quello che le era accaduto, si è rivolta alla Polizia senza ottenere il riscontro aspettato
...

Il Commissariato di San Benedetto

 

 

di Maria Nerina Galiè

 

«Non passi il messaggio che abbiamo sminuito l’accaduto. Anzi, è necessario chiamarci in queste situazioni».

 

Così dal Commissariato di Polizia di San Benedetto, in risposta alla lettera aperta, firmata dall’associazione Liberə Tuttə, che ha raccolto la protesta di una ragazza del posto, seguita e importunata da un uomo, e che però non ha avuto il riscontro che si aspettava dalla Polizia alla quale si era rivolta fiduciosa (leggi qui).

 

La ragazza si era rivolta a loro, mentre era in auto per raccontare dell’uomo che l’aveva seguita – sembra abbia fatto anche un video con il telefonino – così pure che la stessa si sia recata in sede, il giorno dopo. Affidata ad una donna poliziotto, questa avrebbe riferito ai suoi superiori di aver fatto fatica a trovare spunti per una denuncia.

 

Avrebbe affermato invece di aver invitato la ragazza a richiamare, nel caso vedesse di nuovo quell’uomo, in modo da poterlo identificare.

 

Non si sa se siano vere le frasi della poliziotta, in risposta alla manifestazione di paura della giovane donna: “Se hai problemi psicologici, paura e ansia, quelli si risolvono in altro modo. Ti ha fatto un complimento, se non vuoi ricevere commenti in giro per strada stai dentro casa”.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X