Quantcast
facebook rss

Estate, in Capitaneria il summit per l’ordine e la sicurezza pubblica

SAN BENEDETTO - Il Comitato provinciale è stato presieduto dal prefetto Carlo De Rogatis e vi hanno preso parte i vertici provinciali delle Forze dell'ordine e rappresentanti dei Comuni di San Benedetto, Grottammare, Cupra Marittima e Ascoli
...

Il Comitato presieduto dal prefetto

 

Nella sede della Capitaneria di Porto di San Benedetto si è svolta una riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza al fine di esaminare i problemi di sicurezza dei comuni costieri in vista della prossima stagione estiva. Hanno preso parte all’incontro, oltre ai vertici provinciali delle Forze dell’ordine e al comandante della Capitaneria di Porto, anche i sindaci di Ascoli, San Benedetto, Grottammare e Cupra Marittima.

 

Il prefetto Carlo De Rogatis ha evidenziato l’importanza, anche simbolica, del luogo scelto, al fine di meglio trasmettere alle comunità maggiormente interessate dai problemi legati all’incremento dei flussi turistici estivi una reale percezione di vicinanza delle Istituzioni.

 

Hanno costituito oggetto di esame la complessiva verifica dei dispositivi di controllo del territorio già pianificati e la valutazione della necessità di adottare eventuali nuove misure. Al riguardo, i presenti hanno espresso viva soddisfazione per la decisione del Ministero dell’Interno di assegnare alla provincia di Ascoli 15 unità di personale della Polizia di Stato, che contribuiranno al potenziamento dei servizi di vigilanza estiva secondo strategie mirate condivise nell’occasione.

 

Nella circostanza è stato rinnovato l’impegno da parte delle Forze dell’ordine e delle Amministrazioni comunali in direzione di una sempre maggiore sicurezza nelle aree costiere. I sindaci, nell’esprimere il proprio apprezzamento per il costante e proficuo lavoro svolto dalle Forze dell’ordine, hanno illustrato i contenuti generali dei provvedimenti che saranno adottati per la gestione della movida, nell’ambito delle linee di azione condivise in sede di Comitato.

 

La predisposizione di servizi notturni nonché di mirate strategie di contrasto all’abusivismo commerciale e alla contraffazione, che si realizzeranno mediante la collaborazione tra le forze di Polizia statali e le varie Polizie Municipali, consentiranno di assicurare il costante monitoraggio del territorio e migliori condizioni di vivibilità per le comunità interessate.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X