Quantcast
facebook rss

Sbanda con l’auto: travolti e uccisi due ciclisti sul lungomare (Le foto)

L'INCIDENTE mortale è avvenuto intorno a mezzanotte a Marina di Montemarciano (Ancona). Alla guida della Panda una donna di 38 anni e la figlia di 7. Le vittime una coppia di Bari di 42 e 39 anni residente a Montemarciano. Sul posto mezzi del 118, Vigili del fuoco e i Carabinieri che stanno ricostruendo la dinamica dello schianto
...

L’incidente mortale a Marina di Montemarciano

Tragedia intorno a mezzanotte sul lungomare di Marina di Montemarciano (Ancona). Due persone sono morte dopo essere state travolte da un’auto, una Panda, che viaggiava in direzione di Falconara. A bordo della vettura una donna di 38 anni e la figlia di 7, rimaste illese.

A perdere la vita una coppia originaria di Bari, residente a Montemarciano: A.C. di 42 anni e S.V. di 39 anni. L’impatto è stato devastante: i due sono morti sul colpo.

L’allarme è stato lanciato dal personale dello Chalet Beach che si è fiondato in strada trovando l’auto capottata e i corpi ormai privi di vita dei due ciclisti che probabilmente stavano tornando a casa.

Sul posto sono intervenute le ambulanze della Croce Gialla di Chiaravalle e dell’Avis di Montemarciano, l’automedica di Ancona Soccorso e la squadra dei Vigili del fuoco di Senigallia, i Carabinieri della Stazione di Montemarciano e quelli del Radiomobile di Senigallia.

Purtroppo i sanitari non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell’uomo e della donna. Soccorse la donna e la figlia a bordo dell’auto che sono state trasportata in ospedale per essere sottoposta agli esami di routine compresi quelli inerenti ad alcol e/o droghe.

La dinamica è da ricostruire, ma sembrerebbe che la Panda viaggiasse nella stessa direzione dei due ciclisti. La vettura avrebbe sbandato sulla destra investendo in pieno le due bici, quindi è finita contro un camper parcheggiato in un’area di sosta, poi ha abbattuto una colonnina dei ticket per il parcheggio, una staccionata e un gommone concludendo la corsa ribaltandosi.

I Carabinieri hanno lavorato fino alle 3 di notte per effettuare tutti i rilievi. Sull’asfalto non risulterebbero segni di frenata. Potrebbe essere utile il filmato delle videocamere esterne di uno dei due ristoranti.

al. big.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X