Quantcast
facebook rss

Un parcheggio da 500 posti sull’Albula: la maggioranza valuta l’iniziativa

SAN BENEDETTO - La superficie verrebbe realizzata su un ponte rialzato sul letto del torrente. Allo studio anche la rinaturalizzazione della foce
...

Il letto dell’Albula visto dalla Strada Statale 16

 

di Giuseppe Di Marco

 

Una piattaforma sul letto dell’Albula in cui realizzare un parcheggio da almeno 500 posti auto: è questo il progetto che intende valutare la maggioranza consiliare di San Benedetto, riunitasi nel tardo pomeriggio di martedì 28 giugno.

 

La proposta, che è ancora un’ipotesi, prevede la realizzazione di un piano rialzato, una specie di ponte a ‘T’ sul letto del torrente, leggermente più in alto rispetto alle carreggiate che affiancano l’alveo. Su questa superficie, che verrebbe costruita all’altezza dell’ospedale, si ricaverebbe un enorme parcheggio con capacità compresa fra 500 e 600 posti auto: l’idea è quella di consegnare al centro di San Benedetto un luogo dove poter sostare senza intasare le vie del quadrilatero, utilizzando una parte della città che oggi è priva di scopo.

 

Risulta evidente che l’idea deve essere valutata attentamente, soprattutto per il rischio di eventuali esondazioni dell’Albula, sul cui letto oggi quasi non scorre acqua. Tuttavia, prima di esaminare la fattibilità economica e operativa dell’iniziativa, bisognerà ottenere un parere tecnico sui rischi connessi.

 

Sull’Albula, l’amministrazione comunale ha puntato tutta la propria attenzione. Sul piatto, infatti, c’è anche il rifacimento dei due ponti, quello su Viale Trieste e l’altro su Via Piemonte. Il primo intervento è il più urgente ed ha un valore di 300.000 euro, mentre il secondo assorbe l’investimento più cospicuo: questo ponte, ammalorato, verrà riqualificato grazie ad un finanziamento statale di 880.000 euro intercettati dalla precedente amministrazione comunale.

 

Infine, nell’incontro di due giorni fa la maggioranza ha anche valutato l’idea di rinaturalizzare la foce dell’Albula, creando un’oasi naturale sul letto del torrente, a partire dal ponte di Via Piemonte.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X