Quantcast
facebook rss

La terra trema tra Marche, Lazio e Umbria: paura ad Arquata

SISMA - L'Ingv ha registrato una scossa pari a 3.2 a 4 chilometri da Accumoli alle ore 4,21
...

 

La terra è tornata a tremare nei paesi montani tra le Marche ed il Lazio, nella notte appena trascorsa: erano le ore 4,21 del 14 luglio, come registrato dall’Ingv (Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia).

 

L’epicentro della scossa di magnitudo 3.2 è stato rilevato a 4 chilometri da Accumoli, nel Reatino, a 13 chilometri da Arquata ed a 15 da Norcia (Perugia), dove è stata avvertita nitidamente, facendo ripiombare gli abitanti nella paura di 6 anni fa, sebbene l’intensità fosse stavolta di gran lunga inferiore. Ma dopo l’esperienza del 2016, era pure estate con i borghi montani ripopolati e pieni di vita, basta poco per riportare alla mente la distruzione ed il dolore di quanto accaduto.

 

Nelle ore successive l’Ingv riferisce di altre tre piccole scosse, con magnitudo inferiore a 2.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X