Quantcast
facebook rss

Ponte Tasso: scivola e cade, giovane di 25 anni finisce all’ospedale

ASCOLI - Ha perso l'equilibrio facendo un volo di diversi metri. Sono intervenuti i Vigili del fuoco che lo hanno raggiunto e soccorso con tecniche spelo-alpino-fluviali. Ha riportato diversi traumi ed è stato trasportato all'ospedale "Mazzoni". Sul posto anche 118, eliambulanza e Polizia
...

 

di Andrea Ferretti

 

Tragedia sfiorata oggi venerdì 22 luglio sul Ponte Tasso (l’antico ponte che attraversa il torrente Castellano e collega Castel Trosino con la strada Ascoli-Rosara), a pochi chilometri dalla città. In compagnia della fidanzata, un ragazzo di 25 anni di Gaeta (Latina) è scivolato e, perso l’equilibrio, è caduto facendo un volo di diversi metri, fortunatamente attutito dalla fitta vegetazione.

 

Immediati sono scattati i soccorsi, lanciati da un uomo che si trovava poco distante, il primo a cercare di raggiungerlo. La centrale operativa del 118 ha inviato due ambulanze, una con il medico a bordo.

 

E’ arrivata anche una squadra dei Vigili del fuoco di Ascoli e poi l’eliambulanza che ha verricellato il medico rianimatore il quale ha prestato le prime cure al 25enne. Quindi “Icaro” è tornato alla base e il ferito è stato recuperato dai pompieri, che hanno operato con tecniche speleo-alpino-fluviali, i quali lo hanno successivamente affidato ai sanitari che hanno provveduto a trasportarlo all’ospedale di Ascoli dove è stato sottoposto a tutti i controlli necessari. Ha riportato diversi traumi ma è sempre rimasto cosciente durante le operazioni di recupero.

 

Ponte Tasso è un luogo dove occorre intervenire per predisporre misure di sicurezza adeguate, visto che non è la prima volta che accadono episodi del genere, uno degli ultimi due anni fa quando in circostanze simili rimase ferita una ragazza. L’alternativa, purtroppo, è vietare il passaggio. La speranza è che qualcuno intervenga. Sul posto anche la Polizia.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X