Quantcast
facebook rss

Whirlpool, Acquaroli a Comunanza: «La Regione sentinella attenta»

IL GOVERNATORE delle Marche: «Vigileremo a difesa del cuore pulsante del territorio». Con lui anche gli assessori al lavoro Stefano Aguzzi e al bilancio Guido Castelli
...

 

«La Regione sarà una sentinella attenta che vigilerà sui movimenti e le percezioni che si hanno sul territorio e rispetto agli intendimenti di Whirlpool».

 

Così il presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli intervenendo, insieme all’assessore al Lavoro Stefano Aguzzi e l’assessore al Bilancio Guido Castelli, all’incontro di Comunanza convocato per riflettere sugli scenari che potrebbero prospettarsi per gli stabilimenti della multinazionale statunitense, il sito di Comunanza e quello di Fabriano.

 

Ringraziando il sindaco Alvaro Cesaroni, e tutti i presenti, autorità, rappresentanti dei lavoratori, sindacati, imprenditori e cittadini, il presidente ha assicurato la massima attenzione di tutte le istituzioni e delle parti sociali richiamando ad una solida alleanza per raggiungere il risultato di vigilare sul «cuore pulsante di un territorio, dalla funzione imprescindibile per trainare l’economia e conservare competitività».

 

Sentinelle attente, ha aggiunto Acquaroli, è l’atteggiamento migliore: «Significa osservare con attenzione tutto quello che sta accadendo, soffermandosi ad ogni elemento significativo e comprendere quelle che possono essere le ripercussioni».

 

Tanta preoccupazione è stata recepita dal presidente nel corso della visita allo stabilimento che ha preceduto l’incontro pubblico: «Di fronte ad una fase a livello globale  molto complessa per le aziende, garantiamo la più ampia disponibilità a farci parte attiva e fortemente interessata, vogliamo difendere il nostro territorio, le maestranze, l’indotto e l’occupazione, la competitività di una regione che negli anni si è ritagliata spazi di eccellenze che hanno portato i nostri prodotti ad essere patrimonio di tutti”. Nel pieno rispetto dei ruoli, ha concluso “siamo a disposizione e garantiamo disponibilità ad essere parte attiva e promotrice di azioni opportune nei confronti del Ministero e in ogni sede necessaria».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X