Quantcast
facebook rss

Fibrosi cistica, a Sara Caggiano i proventi della raccolta fondi dell’associazione Agora

MONSAMPOLO DEL TRONTO - La giovane di Stella combatte fin dalla nascita con la malattia genetica degenerativa. L'Amministrazione comunale guidata da Massimo Narcisi ha lanciato una campagna di sensibilizzazione
...

 

Nei giorni scorsi presso la delegazione comunale di Stella di Monsampolo alla presenza del sindaco Massimo Narcisi e della presidente dell’associazione Agora di Ascoli Piceno, Maria Odilia Filippini, si è tenuta la cerimonia di consegna della raccolta fondi promossa da Agora in favore della giovane ragazza di Stella di Monsampolo, Sara Caggiano, che combatte fin dalla nascita con la fibrosi cistica, una malattia genetica degenerativa.

 

L’idea della raccolta fondi nasce dalla volontà di sostenere Sara nella sua quotidiana battaglia, contribuendo, tramite l’acquisto di farmaci sperimentali, a migliorare la sua vita costellata da continui ricoveri ospedalieri e da enormi difficoltà giornaliere.

 

«La nostra associazione – ha dichiarato Maria Odilia Filippini presidente di Agora – con questa donazione ha incarnato tutti gli scopi statutari fondati sul rispetto e l’amicizia e portati avanti con dedizione da donne sempre a disposizione per supportare e sostenere le tante fragilità e sofferenze che la società attuale sta affrontando. Agora è al fianco della giovane Sara che rappresenta per noi la vera essenza di una donna: forza, ostinazione e tanto coraggio».

 

«Ringrazio l’Amministrazione comunale – ha dichiarato Sara Caggianoe sono infinitamente grata ad Agora e a queste meravigliose donne per aver preso a cuore la mia battaglia e per avermi aiutato. Non credo che bastino delle semplici parole per ringraziarle, ma con la promessa di continuare a lottare, sarò sempre grata per quello che hanno fatto per me».

 

«Nei mesi scorsi – ha dichiarato il sindaco Massimo Narcisicome Amministrazione abbiamo promosso una campagna di sensibilizzazione nei confronti della cittadinanza per sostenere Sara e raccogliere fondi per l’acquisto di costosi medicinali che lei avrebbe dovuto acquistare personalmente. Siamo molto felici che l’Associazione Agora abbia scelto di consegnare la raccolta fondi a Sara presso la nostra sede municipale e li ringrazio per il grande lavoro svolto nel sostenere la nostra giovane concittadina. Ci tengo a ringraziare anche tutti i singoli cittadini di Monsampolo, gli imprenditori e le associazioni, che si sono prodigati e si stanno prodigando oramai da tempo per aiutare Sara e la sua famiglia e che testimoniano, ancora una volta, il grande cuore del nostro territorio».

 

Alla cerimonia di consegna erano presenti oltre a Sara e a sua madre Anna Rita, anche altre socie di Agora tutte impegnate per sostenere la raccolta fondi, tra le quali: Rosa Vittoria Di Bella, Laura Gibellieri, Luisella Rossi e Cristiana Biancucci.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X