Quantcast
Fratelli d'Italia
facebook rss

Rapina all’alba in Autogrill: banditi con pistola e parrucca da clown

IL COLPO messo a segno sulla superstrada, a Tolentino, da de banditi giunti, e poi fuggiti, a bordo di un maxi scooter. Avevano entrambi il volto travisato ed hanno minacciato la dipendente facendosi consegnare denaro, pacchetti di sigarette e "gratta e vinci". Sulle loro tracce ci sono i Carabinieri
...

I carabinieri sul luogo della rapina

 

di Francesca Marsili

 

Rapina all’Autogrill di Tolentino questa mattina sabato 23 luglio, poco dopo l’alba, lungo la superstrada. Due uomini, pistola in pugno e col volto travisato – uno con il casco integrale, l’altro con una parrucca da clown – si sono fatti consegnare la cassa, i “gratta e vinci” e pacchetti di sigarette.

 

E’ stata un’azione lampo durata meno di cinque minuti. I due malviventi, accento straniero, sono arrivati nel piazzale dell’Autogrill a bordo di una maxi scooter e sono entrati all’interno sfruttando un momento in cui non c’erano clienti, dirigendosi subito dietro al bancone.

 

Entrambi indossavano guanti da motociclista, molto probabilmente per non lasciare tracce. Hanno aperto un borsone da palestra e minacciato la dipendente che in quel momento era l’unica al lavoro. La donna è riuscita a mantenere la calma ed ha messo nella borsa l’incasso della serata precedente e della nottata, i “gratta e vinci” e pacchetti di sigarette.

 

Hanno usato una pistola – da chiarire se fosse un’arma giocattolo o meno – e il bottino è ancora da quantificare. Messo a segno il colpo sono fuggiti, e immediatamente è scattato l’allarme. Sul posto sono arrivati i Carabinieri con il comandante del Nucleo operativo radiomobile di Tolentino, il tenente Federico Pellegrini.

 

Dopo aver ascoltato la donna, i militari dell’Arma hanno visionato le immagini riprese dalle videocamere di sorveglianza dell’Autogrill per cercare di dare un volto e un nome ai due rapinatori.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X