Quantcast
facebook rss

Per il concerto serale la Banda cittadina allestisce una storica cassa armonica

SAN BENEDETTO - La performance, prevista per la serata del 27 luglio, sarà divisa in due parti e includerà l'esibizione del Gruppo Majorettes
...

La storica Banda Città di San Benedetto in concerto

 

di Giuseppe Di Marco

 

A proposito di concerti, l’Amministrazione comunale parla chiaro: non si vive di solo GabbaniAchille Lauro. Nela serata di mercoledì 27 luglio, in centro, è prevista una particolare performance della banda cittadina, che per l’occasione ha deciso di allestire un arrangiamento del tutto peculiare.

 

Il concerto, in particolare, si terrà in Viale Secondo Moretti all’altezza della torrefazione “Il Chicco D’Oro”. Per la serata musicale è stata scelta una storica cassa armonica che oltre ad alloggiare gli oltre trenta concertisti sarà in grado di garantire una migliore riuscita sonora.

 

La performance sarà divisa in due parti. I referenti dell’antica istituzione cittadina tengono ad evidenziare che durante la seconda parte la banda verrà coadiuvata anche dal Gruppo Majorettes che si esibirà in spettacolari coreografie.

 

La Banda Città di San Benedetto, nata nel lontano 1854, ha attivo un corso musicale gratuito per chiunque volesse imparare a suonare uno strumento musicale, mettendo a disposizione anche quest’ultimo gratuitamente laddove ve ne fosse la necessità.

 

«Si tratta di un appuntamento molto importante – afferma il presidente Mario Gabrielliin considerazione del fatto che dopo oltre venti anni di assenza, quella del 27 luglio segnerà la data in cui la banda tornerà ad esibirsi in un concerto serale che si svolgerà a partire dalle ore 21. Speriamo di poter trascorrere una bella serata allietata dalle note delle composizioni musicali dirette dal maestro Luigi Franco».

 

La prima parte del concerto sarà inaugurata dall’esecuzione dell’inno di Mameli, seguito da “Rinascerò – Rinascerai” (Roby Facchinetti), brani tratti da “Fantasia”, dalla partitura western di Fromin con tromba solista del professor Simone Oddi, “La vita è bella” (Nicola Piovani), “Strangers in the night/New York New York”, (Frank Sinatra) con tromba solista Davide Rosa, “Rudiano” e per finire “Nuttate de Lune” (Bruni e Spina).

 

La seconda parte, invece, vedrà l’ingresso in scena del Gruppo Majorettes, che si esibirà accompagnato dalle note di “Gasparina” (Gino Bello), “Cavalleria Leggera” (Franz Von Suppé), “Allegro Tamburino” (Mauro Porfiri), “La Sivigliana” (L. V. Bove), “Lola” (aavv.), la canzone dialettale sambenedettese “Cecchenella” (Flaiano, Spina, la marcia “Flik Flok” in onore di un bandista recentemente scomparso Sandro Ripani, “San Benedetto in festa” in onore di tutti i cittadini sambenedettesi e dei turisti e, per finire, nuovamente l’inno nazionale italiano.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X