Quantcast
Fratelli d'Italia
facebook rss

Consegnati i “Premi Truentum” (Le foto)

SAN BENEDETTO - La massima onorificenza cittadina per il 2021 e 2022, l'omaggio della città all'architetto Tiziana Maffei e alla soprano Giuseppina Piunti
...

 

 

Il giardino della Palazzina Azzurra ha fatto da cornice a San Benedetto alla cerimonia di consegna delle edizioni 2021 e 2022 del prestigioso “Premio Truentum”, la massima onorificenza cittadina.

 

A ricevere il riconoscimento due donne: l’architetto Tiziana Maffei direttore della Reggia di Caserta e la soprano Giuseppina Piunti che da anni calca i palcoscenici di tutto il mondo interpretando le più grandi opere. Ad inframmezzare la cerimonia, con l’esecuzione di brani da film e l’accompagnamento della soprano, con la pianista Sabrina Gentili.

 

Aperta dalla proiezione del video “Una città da vivere” di Giacomo Cagnetti e Rovero Impiglia, che ha mostrato ai numerosi turisti presenti una sintesi suggestiva di ciò che San Benedetto offre, la serata si è dunque svolta all’insegna dell’esaltazione delle capacità femminili, come ha sottolineato nel suo saluto il sindaco Antonio Spazzafumo. Il primo cittadino ha evidenziato come «le premiate abbiano costruito il loro percorso professionale in ambiti di cui la pace e la concordia sono parte integrante: la prima nella valorizzazione e nella tutela dei beni culturali, la seconda nella musica che rende grande l’Italia nel mondo».

 

Tiziana Maffei ha ricevuto il Truentum “per l’inventiva e le capacità che ha dimostrato durante la sua lunga ed intensa attività professionale nel progettare spazi per la cultura, il sapere, il bello; per la cura con cui ha speso le sue competenze per accogliere il patrimonio marittimo cittadino; in un sistema di spazi accessibili e di alto valore civico; per l’affetto che testimonia verso la Città anche nel prestigioso incarico di Direttrice della Reggia di Caserta”.

 

Nel suo intervento, arricchito dalla proiezione di un video che ha dato l’idea delle dimensioni e del valore della Reggia di Caserta, tra i cinque più importanti attrattori culturali italiani,  l’architetto Maffei ha evidenziato come la padronanza acquisita nel recupero e valorizzazione di strutture museali nel Piceno, incastonate in paesaggi unici, sia stata fondamentale per lo sviluppo del suo percorso professionale e ha ricordato come un grande momento di crescita l’allestimento del Museo del Mare di San Benedetto, «esperienza profondamente legata ad una visione interdisciplinare e partecipata della museologia».

 

Giuseppina Piunti ha ricevuto il Truentum con questa motivazione: “Cantante dalle doti sopraffine, dotata di accenti vocali di piena e gradevole musicalità, dalla natia San Benedetto ha spiccato il volo conquistando, con studio e applicazione che le hanno permesso di affrontare sempre nuove sfide musicali, il pubblico dei teatri di tutto il mondo. Il successo non le ha mai fatto dimenticare le radici. Ovunque si esibisca, porta sempre nel cuore l’amore per la sua Città che, grata, oggi la premia”.

 

La Piunti ha ringraziato la città con le note di “Torna a Surriento” e poi con un fuori programma durante il quale, coinvolgendo il pubblico, ha eseguito “Nuttate de luna”, quello che viene considerato l’inno di San Benedetto, in una versione studiata appositamente per l’occasione che l’artista si è cucita su misura.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X