Quantcast
facebook rss

Buttafuori si scaglia contro due ragazze che gli chiedono aiuto in discoteca, una finisce in ospedale

SAN BENEDETTO - Una è stata presa per il collo. Trasportata al Pronto Soccorso, le è stata riscontrata la frattura dell'osso dietro l'orecchio. Le giovani si erano rivolte all'addetto della sicurezza per denunciare la molestia da parte di un uomo. Indaga la Polizia  
...

 

Un presa per il collo fino a spezzarle l’osso dietro l’orecchio e l’altra schiaffeggiata: sarebbe stata questa la reazione del buttafuori di un locale di San Benedetto, di fronte alla richiesta di aiuto di tre ragazze molestate.

 

Una vicenda tutta da chiarire da parte della Polizia, che sta lavorando al caso fin dalle prime ore, raccogliendo testimonianze e visionando, dove c’erano, i filmati restituiti dalle videocamere di sorveglianza.

 

E’ accaduto intorno alle ore 3 di lunedì 29 agosto, quando le giovani sono state pesantemente infastidite da un uomo, stando al loro racconto.

 

A questo punto si sono rivolte alla guardia giurata che sembra non averle prese troppo sul serio. Una di loro avrebbe preso per un braccio l’addetto alla sicurezza, con l’intento di farsi ascoltare ma lui, per tutta risposta, avrebbe reagito male, prendendo una ragazza per il collo e per un braccio l’altra, per poi colpirla con uno schiaffo.

 

Le conseguenze sono state piuttosto gravi per la prima: è caduta a terra perdendo sangue dall’orecchio. Immediato l’arrivo dell’ambulanza, inviata dal 118 che ha trasportato la giovane al Pronto Soccorso dell’ospedale “Madonna del Soccorso” di San Benedetto, dove le è stata riscontrata la frattura del mastoide, con una prognosi di 30 giorni. Anche la ragazza colpita dallo schiaffo è stata medicata. 

 

Sul posto anche una volante della Polizia, del locale Commissariato, ai cui agenti spetta ora il compito di ricostruire i dettagli e le eventuali responsabilità, sia dell’autore materiale del presunto gesto di violenza che dei titolari del locale. Questi rischierebbero la sospensione temporanea della licenza, in ragione del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza (articolo 100).

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X