Quantcast
facebook rss

Da Ascoli alla Silicon Valley: si avvera il sogno di Stefano Tulli e Denis Seghetti

FONDATORI di Winedering, piattaforma creata con lo scopo di unire cantine e viaggiatori in tutto il mondo, sono stati selezionati dall'acceleratore "Runway Innovation Hub", con sede a San Francisco, dove rimarranno da ottobre a dicembre prossimi
...

 

Stefano Tulli e Denis Seghetti

 

 

«Siamo partiti da Ascoli con un’idea nata durante un viaggio negli Stati Uniti. Torneremo ora là dove tutto è iniziato. Con il desiderio di imparare, crescere e costruire le relazioni necessarie per portare avanti la strategia di fundraising di Winedering».

Sono le parole di Stefano Tulli e Denis Seghetti, due giovani ascolani, professionisti nel settore del turismo e del digitale, selezionati dall’acceleratore della Silicon Valley “Runway Innovation Hub”, con sede a San Francisco, all’interno del “Global Start Up Program” dell’Istituto per il Commercio Estero (Ice), che sostiene lo sviluppo del business delle imprese italiane all’estero e promuove l’attrazione di investimenti esteri in Italia.

 

E’ la prima volta che una start up, completamente italiana e totalmente incentrata sull’enoturismo, volerà oltreoceano.

 

«Dall’inizio del nostro percorso nel 2015 – spiegano Stefano Tulli e Denis Seghetti – sogniamo un’opportunità come questa.

E’ un vero onore essere stati selezionati all’interno di questo Global Start Up Program. Essere stati scelti proprio nella Silicon Valley rende tutto ancora più interessante e stimolante. Avremo modo di lavorare per un periodo nella “Mecca” delle start up, vivendo anche nel cuore della Napa Valley, una delle destinazioni vinicole più importanti al mondo per il nostro settore.

L’obiettivo è dare, fare e trarre il massimo, per accelerare il progetto di innovazione e scale-up su cui stiamo lavorando. Parleremo con business angel, venture, investitori e condivideremo con loro la visione della nostra azienda e le opportunità generate dal mix di digitalizzazione ed enoturismo, sul quale si basa appunto tutto il nostro lavoro».

 

Winedering, piattaforma creata con lo scopo di unire cantine e viaggiatori in tutto il mondo, è oggi il marketplace più visitato d’Italia.

 

«L’obiettivo del Global Start Up Program – sottolineano i giovani ascolani – è favorire l’accesso a un percorso di accelerazione, della durata di due mesi, a partire da ottobre 2022, in presenza a San Francisco, con l’obiettivo di proporci al network di potenziali investitori presenti nella Silicon Valley.

Il nostro scopo in questi prossimi mesi sarà quello di portare Winedering ad una dimensione sempre più internazionale».

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X