Quantcast
facebook rss

Donna alla guida in stato di ebrezza col figlio minorenne a bordo: denunciata dai Carabinieri

RESIDENTE in provincia di Ascoli, la 50enne è finita contro un muro dopo l'uscita da un supermercato di Porto San Giorgio. E' risultata positiva all'etilometro: tasso quattro volte superiore ai limiti di legge. Sul posto è stato fatto intervenire il padre del minore. Patente sospesa per un anno e auto sequestrata
...

 

I Carabinieri del Radiomobile della Compagnia di Fermo hanno denunciato una donna di 50 anni, residente nell’Ascolano, per il reato di guida in stato di ebbrezza alcolica.

 

I militari dell’Arma sono intervenuti a Porto San Giorgio, in Via Pascoli, dove una Mini Cooper era rimasta coinvolta in un incidente stradale, senza il coinvolgimento di altre vetture. Alla guida una 50enne, a bordo anche il figlio minorenne, entrambi illesi.

 

La donna, dopo aver fatto la spesa in un vicino supermercato, si era messa alla guida della sua auto ma, appena uscita dal parcheggio, aveva perso il controllo del mezzo finendo contro il muro di recinzione di una lavanderia. Fin da subito non è apparsa “lucida” ai Carabinieri che l’hanno quindi sottoposta alla prova dell’etilometro. Dalla quale è risultata con un tasso alcolemico piuttosto alto, circa 2 grammi-litro, ovvero il quadruplo di quello consentito dalla legge.

 

Per questo è stata denunciata alla Procura della Repubblica di Fermo per guida in stato di ebbrezza. Le è stata ritirata la patente di guida, successivamente sospesa per un anno dalla Prefettura di Fermo. L’auto è stata sequestrata con conseguente confisca.

 

A quel punto i Carabinieri hanno fatto intervenire sul posto il padre del minore, al quale lo hanno affidato viste le particolari condizioni in cui versava la donna.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X