Quantcast
facebook rss

Vela, il campionato nazionale Classe 5.50 batte pure il maltempo

SAN BENEDETTO - Si sono disputate cinque regate. Vittoria di "Manuela" davanti a "Volpina" e "Violetta IV"
...

La flotta nelle acque di San Benedetto

 

(foto di Stefano Bonatti)

 

Dopo cinque regate disputate nelle acque di San Benedetto l’imbarcazione Manuela V (ITA-36) dell’armatore e timoniere milanese Guido Tommasi, si è aggiudicata il Campionato Nazionale Classe 5.50 Metri S.I. (Stazza Internazionale), organizzato dal Circolo Nautico Sambenedettese, su uno scafo lungo 9,49 metri.

 

Kukururu e la flotta

Seconda classificata al Campionato Nazionale 5.50 S.I. è stata Volpina (ITA-33), un Baglietto del 1960 disegnato da Giulio Cesare Carcano, lo storico progettista della Moto Guzzi. A bordo l’armatore romano Fabrizio Cavazza, presidente italiano della Classe 5.50 in rappresentanza del Nauticlub Moniga del lago di Garda, con Simone Dondelli e Giovanni Bonzio come equipaggio.

Terza classificata Violetta IV (ITA-21), dal 2011 dell’armatore veneziano Giangiacomo Stefanon, con Marco Baldi al timone e Vania Ventrice a prua. La barca, costruita dal cantiere ligure Baglietto di Varazze su progetto di Pietro Baglietto, è stata varata nel 1957 e a San Benedetto del Tronto issava il guidone del Circolo Velico Conegliano, in provincia di Treviso.  

 

Le regate si sono svolte nonostante il maltempo e le violente raffiche di vento. In una di queste regate, in fase di partenza, c’è stato purtroppo uno scontro tra le imbarcazioni Kukururu del 1952 e Twins IX Enterprise del 1958, fortunatamente senza conseguenze per gli equipaggi, ma ha provocato danni a entrambe le barche causandone il ritiro dal Campionato. Le sfide più appassionanti si sono svolte nella giornata conclusiva quando si sono potute disputare tre prove con venti a 8-10 nodi di intensità da sud-est.

 

Le premiazioni al Circolo Nautico

Volpina

Volpina e Manuela

Violetta IV

Violetta IV

Twins IX Enterprise

Manuela V

Manuela V


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X