Quantcast
facebook rss

Castel di Lama, arrivano i “barbecue di comunità”

CASTEL DI LAMA - Su proposta di alcuni cittadini, l’Amministrazione doterà i parchi di via Giordano Bruno e via Trento e la bambinopoli del paese di tre postazioni pensate per ampliare l’offerta dei servizi comunali e offrire nuove opportunità di socializzazione. Disponibili anche panche e tavoli, con l’ufficio tecnico del Comune a gestire le richieste
...

 

di Federico Ameli

 

La bella stagione è ormai agli sgoccioli e le temperature si stanno lentamente adeguando agli standard del periodo autunnale, ma prima di mettersi l’anima in pace e prepararsi al freddo c’è ancora tempo per godersi qualche bella giornata all’aria aperta.

 

Al di là delle solite passeggiate e gite fuori porta, opzioni sempre valide per trascorrere al meglio il proprio tempo libero, da qualche giorno a Castel di Lama c’è un’opzione in più a disposizione dei cittadini, perdipiù a due passi da casa.

 

Il sindaco Bochicchio vicino alla bambinopoli di Via della Libertà

Si tratta dei “barbecue di comunità” varati ufficialmente lo scorso venerdì 16 settembre in consiglio comunale lamense grazie a un’integrazione del regolamento del verde urbano pubblico e privato, che ora prevede l’installazione di tre barbecue nei parchi di Via Giordano Bruno e Via Trento e nell’area della bambinopoli di Via della Libertà.

 

Come annunciato dal sindaco Mauro Bochicchio sulla sua pagina Facebook, si tratta di un servizio richiesto da parte della cittadinanza che l’Amministrazione ha scelto di mettere a punto gratuitamente per arricchire la dotazione delle aree verdi del paese e creare nuove opportunità di socializzazione per i cittadini lamensi.

 

Ad affiancare la realizzazione dei tre punti barbecue saranno panchine, tavoli e tutto il necessario che il Comune, in caso di necessità, metterà a disposizione della collettività. In questo senso, oltre ai nuovi kit da acquistare attraverso le risorse garantite dal Pnrr, i lamensi potranno contare anche sui set di panche e tavoli entrati lo scorso anno a far parte dell’inventario comunale grazie alla donazione dell’associazione di commercianti ed esercenti locali “Art Com 2.0”, per un totale di una dozzina di set noleggiabili gratuitamente dagli utenti.

 

A gestire le richieste dei cittadini saranno gli addetti dell’ufficio tecnico comunale, ai quali sarà possibile rivolgersi indicando in carta bianca le motivazioni dell’utilizzo e la location prescelta per il barbecue, nella speranza che questa iniziativa possa ridare slancio alla frequentazione attiva di alcune delle principali aree verdi di Castel di Lama.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X