Quantcast
facebook rss

Porte aperte al Caffè Meletti per la “Giornata nazionale dei locali storici”

ASCOLI - Il primo ottobre visita guidata nella storia e nelle atmosfere della struttura annoverata anche tra le 200 che, negli anni, non si sono arrese alle guerre, alle crisi economiche e alle catastrofi come la pandemia
...

 

 

 

L’Italia è un Paese ricco di storia e di cultura ed i Locali storici ne sono viva e tangibile testimonianza, come lo è il Caffè Meletti, dichiarato “Locale di interesse storico e artistico” dal Ministero dei beni culturali e ambientali nel 1981.

Quindi, anche il gioiello ascolano aprirà le sue porte, il primo ottobre, in occasione della “Giornata nazionale dei locali storici 2022”.

E lo fa con una visita guidata all’interno del locale, per scoprirne le origini, dalla creazione dell’omonima anisetta alla trasformazione, del vecchio palazzo delle Poste, in quello che è oggi: istituzione e salotto delle idee.

Ma il Caffè Meletti è anche uno dei 200 locali “cult” del nostro Paese, protagonisti della Guida che ogni 2 anni viene pubblicata dall’Associazione Locali Storici d’Italia, organizzatrice dell’evento del primo ottobre.

 

Il tema di quest’anno: la straordinaria resilienza di tali realtà, sopravvissute alle guerre mondiali e alle cannonate, a crisi economiche e a catastrofi naturali.

I Locali Storici non si sono arresi alle difficoltà della pandemia e si confermano dimore senza tempo del fascino del made in Italy.

 

Il tour pensato ad Ascoli – per l’occasione – toccherà non solo gli interni del Caffè Meletti ma anche Piazza del Popolo, sulla quale si affaccia.

La visita guidata, prevista dalle ore 10 alle 12, si concluderà con una degustazione di prodotti tipici locali, per l’aperitivo dedicato.

Per partecipare al pranzo, sulla Piazza e con un menù appositamente pensato dallo chef, è indispensabile la prenotazione al numero 0736.255559

 

BRICIOLE DI STORIA DEL CAFFE’ MELETTI – Dopo aver ottenuto il prestigioso riconoscimento ministeriale, una chiusura ne ha messo a rischio la continuità.

Ma nel 1996 il Caffè Meletti viene acquistato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno, per essere restituito alla città nel 1998, dopo un’attenta opera di restauro conservativo, che gli ha permesso di mantenere inalterati atmosfera e aspetto, espressione del Liberty nelle Marche.

I successivi adeguamenti strutturali e tecnologici, conclusi nel novembre del 2011, hanno riportato il bar ed il ristorante al prestigio e al fascino di un tempo.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X