Quantcast
facebook rss

Luigi Orlandi è il nuovo presidente di Start Plus

SAN BENEDETTO - Il coordinatore di Centro Civico Popolare preferito a Luciana Barlocci, sulla quale pesava il veto del suo stesso Comune. Per il 2022 il capitolo partecipate è chiuso, ma gli interrogativi sull'equilibrio della maggioranza restano, e non pochi
...

Rinnovato il vertice di Start Plus

 

di Giuseppe Di Marco

 

Luigi Orlandi è il nuovo presidente di Start Plus. La decisione è stata presa nell’assemblea riunitasi ieri pomeriggio, nel corso della quale Luigi De Scrilli è stato invece designato come membro del cda proposto dal Comune di San Benedetto. A rimanere fuori dai giochi è invece Luciana Barlocci e, a bocca asciutta, la lista Rivoluzione Civica.

 

Chiuso, per il 2022, il capitolo partecipate: il vertice comunale della Riviera ha distribuito incarichi a uomini di fiducia nella Ciip, nel cui cda è entrato, dietro scelta di San Benedetto Viva, il coordinatore di Italia Viva Gianluca Pompei. Poi è stata la volta della Picenambiente, in cui Rolando Rosetti (Libera) è subentrato a Francesco Chincoli in qualità di presidente. Nel caso della società di trasporto pubblico, la ruota avrebbe dovuto fermarsi su Rivoluzione Civica, ma così non è stato, complice il dissidio che per mesi ha attanagliato l’Amministrazione e il sindaco Antonio Spazzafumo.

 

Sarà stata una scelta saggia? La decisione di certo non attenua il conflitto tra primo cittadino e maggioranza, in un momento in cui i numeri non giocano propriamente a favore del sindaco. Giovedì 29 settembre, infatti, il bilancio consolidato è stato approvato con appena 12 voti favorevoli, vale a dire quelli di Libera, San Benedetto Viva, Centro Civico Popolare e gruppo misto.

 

Il ventaglio di fedelissimi, comunque, non è mai parso tanto stretto: a sostenere il sindaco fino all’ultimo saranno i sei guidati, in Consiglio, da Stefano Gaetani e Fabrizio Capriotti. Renziani, socialisti e dissidenti non rappresentano di certo il piolo più sicuro su cui passare. Non per quattro anni, non senza calcoli mirati e che dovranno tenere conto di qualsiasi dettaglio per mantenere gli equilibri inalterati.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X