Quantcast
facebook rss

Bando creazione d’impresa e sostegno all’agroalimentare, opportunità in vista per le imprese del Piceno

LA CNA di Ascoli informa che la Regione Marche ha pubblicato il bando per il sostegno alla creazione d’impresa
...

 

Una misura da 7 milioni di euro complessivi che negli anni passati ha già garantito ottimi risultati sul fronte occupazionale, che l’Amministrazione regionale ha scelto ora di riproporre per dare nuova linfa all’economia marchigiana attraverso lo stanziamento di risorse importanti per l’avvio di attività imprenditoriali, di liberi professionisti e studi professionali.

A beneficiare della dotazione finanziaria di 3,5 milioni di euro stanziati per la prima finestra in chiusura il 31 dicembre 2022 saranno i disoccupati residenti nel territorio regionale di età compresa tra i 18 e i 65 anni, che in questo modo potranno contare su un contributo in conto capitale sotto forma di importo forfettario pari a 20.000 euro.

Saranno finanziate le nuove imprese, o i nuovi studi professionali, singoli, associati o liberi professionisti, costituite in seguito alla pubblicazione dell’avviso sul Burm e aventi almeno una sede operativa, al momento della liquidazione del contributo, in uno dei comuni della Regione Marche.

Si precisa, inoltre, che tra i criteri di selezione è previsto un punteggio premiale per le imprese create da soggetti con specifiche fragilità e per quelle che si localizzeranno nei borghi storici delle Marche, mentre l’ordine di invio delle domande non garantirà nessuna priorità ai fini della graduatoria finale.

La CNA Picena ricorda inoltre che è in programma nei prossimi giorni l’apertura del bando nazionale gestito da Invitalia per il sostegno delle eccellenze della gastronomia e dell’agroalimentare. In questo caso è previsto lo stanziamento di 25 milioni di euro, da destinare alle imprese di eccellenza nei settori della ristorazione e della pasticceria in un’ottica di valorizzazione del patrimonio agroalimentare ed enogastronomico italiano, un obiettivo da raggiungere attraverso la concessione di contributi per l’acquisto di macchinari professionali e beni strumentali e funzionali all’attività dell’impresa.

A fare richiesta per accedere alle risorse previste dal bando saranno ristoranti, gelaterie e pasticcerie  iscritti come attivi nel Registro delle imprese da almeno dieci anni o, in alternativa, che abbiano acquistato negli ultimi dodici mesi prodotti Dop, Igp, Sqnpi e biologici per almeno il 5% del totale dei prodotti alimentari acquistati nel medesimo periodo.

Alla luce di importanti opportunità di rilancio del tessuto imprenditoriale locale riservate alle aziende, gli uffici di Ascoli e San Benedetto della CNA Picena e del confidi Uni.Co. confermano la propria disponibilità a fornire assistenza e consulenza nella compilazione e presentazione delle domande relative ai due bandi, le cui schede sintetiche sono consultabili sul sito cnapicena.it

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X