Quantcast
facebook rss

Carabinieri, il comandante della Legione Marche in visita ad Ascoli

IL GENERALE di Brigata Salvatore Cagnazzo ricevuto nella caserma "Piermanni" del capoluogo dal colonnello Giorgio Tommaseo e da personale in servizio e in congedo
...

 

Il generale di Brigata Salvatore Cagnazzo, che ha assunto di recente il comando della Legione Carabinieri Marche, ha visitato il Comando provinciale di Ascoli. Ad accoglierlo, insieme al comandante provinciale colonnello Giorgio Tommaseo, tutti gli ufficiali della provincia di Ascoli, inclusi i comandanti di Compagnia di Ascoli (capitano Oscar Caruso) e San Benedetto (capitano Francesco Tessitore), una rappresentanza di comandanti delle varie Stazioni del territorio, militari in servizio al Comando provinciale e una rappresentanza dell’Associazione Carabinieri in congedo.

 

Il generale si è soffermato sull’importante funzione svolta dai Carabinieri nella costante e rassicurante presenza e visibilità sul territorio attraverso, in particolare, le Stazioni, il cui obiettivo primario è quello di garantire sicurezza anche e soprattutto in virtù del costante contatto con i cittadini. Ha ringraziato il personale per la dedizione ed i risultati costantemente garantiti e, forte della lunga esperienza ”sul campo”, ha assicurato loro la piena disponibilità nel guidarli e supportarli nelle quotidiane e spesso gravose incombenze di chi opera sul territorio.

 

Il colonnello Tommaseo ha confermato al generale Cagnazzo l’impegno che garantisce massimi professionalità e impegno in favore della collettività e dell’Istituzione.

 

Poi il generale ha incontrato a Palazzo di Giustizia il procuratore capo della Repubblica di Ascoli Umberto Monti il quale, dopo aver ripercorso le attività investigative recentemente concluse con successo dall’Arma e quelle in corso di svolgimento, ha espresso profondo apprezzamento per la preziosa e costante collaborazione fornita dai Carabinieri, in particolare per ciò che attiene alla polizia giudiziaria.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X