Quantcast
facebook rss

Il gemellaggio con Viareggio, l’idea di una squadra di San Benedetto alla “Carnevale Cup”

IN OCCASIONE del rinnovo dello storico patto d'amicizia e fratellanza, l'ha lanciata l'assessore viareggino al turismo: «Mi piacerebbe far partecipare una rappresentativa composta da giocatori di alcune squadre di San Benedetto, rinforzate da calciatori viareggini che abbiano origini trabaccolare»
...

 

Sabato e domenica una delegazione del Comune di Viareggio, in occasione dei festeggiamenti per il patrono San Benedetto Martire, è stata ospite in città. Il gruppo di cittadini versiliesi, capitanati dall’assessore al turismo Alessandro Meciani ha vissuto una due giorni all’insegna dell’amicizia, della cultura e del divertimento. Al termine della cerimonia di consegna del “Gran Pavese Rossoblù” la delegazione versiliese è stata ricevuta dal sindaco Antonio Spazzafumo. Nel gruppo dei toscani anche il popolare Tore Dj, al secolo Salvatore Romani, di chiare origini sambenedettesi.

 

Sabato i viareggini ha visitato il “Parco Città di Viareggio” per poi spostarsi in Via dei Trabaccolari e Via Donne di Mare in una visita guidata. Quindi la salita al Paese Alto dove, grazie alla disponibilità dell’associazione “Amici del Paese Alto”, hanno visitato il Torrione e la Pieve di San Benedetto Martire.

 

«Non conoscevo San Benedetto – ha detto l’assessore Meciani – ma sono rimasto piacevolmente colpito. Viareggio e San Benedetto si somigliano molto e credo che possa essere possibile mettere in pratica progetti comuni. Mi impegnerò personalmente per far sì che questo gemellaggio possa avere lunga vita».

 

L’assessore ha anche lanciato alla sua omologa rivierasca Cinzia Campanelli una proposta che interesserà la prossima edizione della “Carnevale Cup” di calcio, ovvero il mitico “Torneo di Viareggio”: «Mi piacerebbe far partecipare una rappresentativa composta da giocatori di alcune squadre di San Benedetto, rinforzate da calciatori viareggini che abbiano origini trabaccolare».

 

Domenica scambio di doni tra il capo delegazione e il sindaco Spazzafumo e gli assessori Cinzia Campanelli e Bruno Gabrielli. A Viareggio è stato donato l’ultimo quaderno scritto da Giuseppe Merlini sulla nascita del lungomare di San Benedetto e un raro volume sulla storia di San Benedetto Martire. Da Viareggio sono giunti libri sulla storia del Carnevale e il manifesto ufficiale dell’edizione 2023 che celebrerà il 150° anniversario.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X