Quantcast
facebook rss

Ballarin, Canali illustra il progetto di restyling: un parco attrezzato con vista dalla Curva Sud

SAN BENEDETTO - I contenuti della bozza progettuale sono emersi nell'ultima riunione di maggioranza: l'area verde sarà attraversata da giochi d'acqua e sarà visibile anche da sud, attraverso gallerie al di sotto della storica curva
...

L’ex stadio “Fratelli Ballarin”

 

di Giuseppe Di Marco

 

Ballarin, Ora si fa sul serio. L’archistar Guido Canali illustra la bozza progettuale per il restyling dell’ex stadio. all’interno del parco verde troveranno posto aree per bambini e anziani, un corso d’acqua e numerose essenze arboree, che saranno visibili anche dal lato meridionale, attraverso gallerie scavate nella storica Curva sud.

 

E’ quanto emerge dall’incontro di maggioranza tenutosi ieri sera in Comune, dove il prestigioso architetto ha esposto sommariamente i contenuti da tradurre in progetto effettivo per la riqualificazione dell’impianto.

 

In sostanza, il Ballarin si trasformerà in un parco pubblico destinato ai residenti di quartiere, diviso in due tronconi: l’ala ovest ospiterà un’area per bambini e ragazzi, completa di giochi e attrezzi. L’ala est, invece, sarà dedicata agli anziani e agli adulti, e si mostrerà nel complesso più rilassante. Il parco, inoltre, sarà attraversato da nord a sud da un ruscello: a metà strada, il fiumiciattolo curverà formando una mezzaluna: una sorta di piccola penisola riparata da un pergolato.

 

sud, la base della Curva verrà smantellata per rendere visibile l’interno del parco dall’esterno. Le gradonate del manufatto saranno mantenute per consentire ai genitori di godere del panorama dall’alto e al tempo stesso monitorare i propri figli da due piazze sospese. La viabilità, infine, veicolare verrà totalmente trasferita in Via MarchegianiVia Morosini, al contrario, sarà transitabile unicamente dai residenti di quartiere.

 

La bozza verrà quindi resa nota a metà novembre, in concomitanza del prossimo Consiglio comunale, che dovrebbe tenersi sabato 19 novembre. In quell’occasione la cittadinanza verrà resa edotta delle intenzioni dell’Amministrazione comunale: va ricordato che il vertice dell’ente ha investito 139.000 euro per la redazione del progetto. Fatto il progetto quindi si procederà a bandire la gara d’appalto, che però probabilmente slitterà al 2023.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X