Quantcast
facebook rss

Prima candelina per “Ap Events”: «Aiutiamo la città a crescere con l’entusiasmo di noi giovani»

ASCOLI - I rappresentanti dell’associazione ascolana, composta perlopiù da studenti universitari e delle scuole superiori, tracciano un bilancio delle diverse iniziative promosse nei primi 365 giorni dalla costituzione. In programma nelle prossime settimane un evento in occasione della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne e un concerto di Natale all’auditorium Neroni. Appuntamento nel pomeriggio di domenica 23 ottobre per celebrare il primo “compleanno” negli spazi della Bottega del Terzo Settore
...

Luca De Iuliis, Cristian Velenosi, Elisa Organtini, Emidio Bollettini, Claudio Calcagni e Lorenzo Morganti

 

di Federico Ameli

 

Dinamici, volenterosi, intraprendenti, ben lontani dagli stereotipi che caratterizzano le nuove generazioni agli occhi dei più grandi.  I luoghi comuni, in questo caso, non bastano a descrivere i giovani di Ap Events, l’associazione di promozione sociale fondata il 18 ottobre 2021 che in questi giorni si appresta a celebrare il primo anno di attività nel quartier generale della Bottega del Terzo Settore.

 

A tracciare un primo bilancio di questi intensi 365 giorni è il presidente Emidio Bollettini. «Abbiamo cercato nel nostro piccolo di offrire un contributo all’attività giovanile nel periodo successivo a quello del lockdown.

 

Reduci da una situazione di stallo legata all’emergenza sanitaria, grazie alla collaborazione con le altre realtà associative della città cerchiamo di animare e portare qualcosa di innovativo ad Ascoli, nella convinzione che lavorando insieme possiamo ottenere risultati importanti. Ringrazio il Comune di Ascoli e la Bottega del Terzo Settore, che ci ha accolto in questo spazio, per la fiducia che ci hanno concesso nel corso di questo primo anno».

 

Diverse le iniziative promosse da un’associazione che, fin dal giorno della costituzione, ha varato una linea decisamente verde e che ad oggi vanta 64 associati tra giovani e giovanissimi desiderosi di contribuire al rilancio della città, che ogni lunedì sera si incontrano in sede per dar vita a nuovi progetti.

Dal concerto gospel andato in scena all’auditorium Neroni in vista del Natale 2021 fino ad arrivare a “Symphony of Caos”, lo show che lo scorso settembre ha visto il dj e producer Asco protagonista in piazza del Popolo, nel giro di un anno Ap Events ha cercato di lasciare un segno nel panorama associativo locale organizzando eventi, incontri e occasioni di confronto tra giovani e meno giovani.

 

«Siamo convinti che il domani si costruisca a partire da oggi – prosegue Bollettini -. Vogliamo fare rete e continuare a stringere partnership con enti e realtà locali, certi del fatto che, mettendo insieme pensieri e prospettive differenti, si possa contribuire in maniera decisiva alla crescita del territorio».

 

In vista delle prossime settimane, il calendario eventi dell’associazione prevede già un’iniziativa promossa in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne del 25 novembre e un concerto di Natale, organizzato anche quest’anno all’auditorium Neroni.

 

«Merito dell’impegno costante di tutto il direttivo – afferma Diego Migliarelli, vicepresidente vicario di Ap Events – e di una mentalità costruttiva. Siamo giovani che vogliono investire per il bene della nostra città, ma prima di tutto un gruppo di amici che cerca di trasmettere qualcosa di importante in ogni iniziativa.

 

Viviamo, per diverse ragioni, in un “Paese dell’impossibilità”, in cui troppo spesso si respira un clima negativo che stiamo cercando di cambiare con l’entusiasmo e la carica che solo noi giovani possiamo garantire.

 

L’interesse personale di ognuno di noi passa in secondo piano rispetto a quello collettivo dei soci e dell’associazione stessa, il cui scopo è creare le condizioni affinché i giovani possano restare ad Ascoli».

 

Per celebrare al meglio questo primo traguardo, nel pomeriggio di domenica 23 ottobre, a partire dalle 15,30, l’associazione ha intenzione di promuovere un momento conviviale, con i saluti istituzionali delle autorità civili e religiose a chiudere il cerchio di questo primo anno di attività.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X