Quantcast
facebook rss

Accademia Pugilistica Sambenedettese con due atleti alle finali degli Assoluti dilettanti

SPORT - Il 28enne Said Yacouba e il 19enne Emanuele Ansalone, allenati da Jonny Cocci, figurano tra i dieci marchigiani che approdano alla fase decisiva in Puglia, sul ring di Gallipoli (Lecce), in programma dal 3 all’8 dicembre
...

Emanuele Ansalone (a destra) durante il match contro Michele Santoli, 14 anni più vecchio di lui

 

Due pugili dell’Accademia Pugilistica 1923 di San Benedetto figurano tra i dieci atleti marchigiani che rappresenteranno la regione alla fase finale dei Campionati italiani Assoluti – la massima categoria dilettanti – in programma a Gallipoli (Lecce) dal 3 all’8 dicembre. Sono i neo campioni regionali della massima categoria dilettantistica maschile, un verdetto che arriva dopo una dura selezione terminata con i match disputati al palasport di Tolentino (Macerata).

 

Si tratta del 28enne Said Yacouba (categoria 92+ kg) e del 19enne Emanuele Ansalone (71 kg), allenati dal maestro e pugile professionista Jonny Cocci. Yocouba era già stato selezionato in precedenza. Ansalone, invece, a Tolentino ha battuto ai punti il 33enne Michele Santoli (Audax Boxe Fano) dando vita al miglior match di tutto il campionato. Il ragazzo, dotato di grande tecnica e stimolato da una esuberanza non comune, ha vinto e convinto contro un avversario molto potente e resistente.

 

Gli altri otto pugili marchigiani qualificati sono: Alì Karim (Pugilistica Dorica), Klaidi Sulkaj (Audax Fano), Elia Gironelli (Boxing Accademy Loreto), Alessandro Baldoni (Upa Ancona), Luca Montagnoli (Nike Fermo); Daniel Wolach, Tommaso Battistoni e Davide Cacchiarelli (Boxing Club Castelfidardo). Per gli Assoluti femminili combatteranno Alessia Corradetti (Nike Fermo), Fabiana Merlini e Michela Svarca (Phoenix Boxe), Letizia Pallotta (Ivanko Boxing), Valeria Pieraccini (Torre Angela).

 

Scambio di colpi sul ring di Tolentino tra il presidente della Federazione regionale pugilato Luciano Romanella e il sindaco Mauro Sclavi

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X