Quantcast
facebook rss

Una rotatoria fra Via Santa Lucia e la Statale 16, per il Comune si può fare: ecco i progetti

SAN BENEDETTO - L'intersezione dalla forma irregolare potrebbe migliorare le condizioni di traffico nel quartiere Sant'Antonio. A monte di tutto, gli uffici redigeranno uno studio della viabilità locale
...

Il progetto di rotatoria a forma irregolare tra Via Santa Lucia e la Statale 16

 

di Giuseppe Di Marco

 

Se si farà, sarà quasi sicuramente di forma irregolare per via degli spazi. Si parla della possibile rotatoria all’incrocio fra Via Santa Lucia e la Statale 16: a riesumare l’annoso dibattito sono stati i membri del comitato di quartiere Sant’Antonio, durante l’assemblea pubblica tenutasi due sere fa nei locali dell’omonima parrocchia.

 

Tra i presenti alla riunione, di fronte ad una nutrita platea di residenti, anche gli assessori Bruno GabrielliTonino CapriottiLina Lazzari, nonché i consiglieri comunali Barbara De AscaniisGiselda Mancaniello. Ai referenti dell’Amministrazione comunale, gli abitanti del quartiere hanno ribadito la necessità di realizzare un’intersezione all’altezza del McDonald’s, in modo da rendere più agevole il passaggio lungo il tratto di statale, che durante il weekend diventa quasi impraticabile.

 

L’assessore Bruno Gabrielli spiega i passi che intende fare il Comune per realizzare un’intersezione

 

Gli Amministratori però hanno fatto capire che in quella zona, nonostante le apparenze, lo spazio scarseggia, e quindi risulterebbe necessario inserire una rotatoria dalla forma irregolare, un po’ sul modello di quella in Via del Cacciatore, nei pressi del supermercato Elite. In tal senso, gli uffici comunali avrebbero già elaborato una serie di proposte: quella più “fattibile”, per ora, è proprio la rotatoria dalla forma oblunga.

 

Prima di decidere, però, sarà necessario fare ulteriori considerazioni. «Le condizioni del traffico, in questa zona, sono critiche – ha detto l’ingegner Marco Ameli, del settore viabilità – ma bisogna tenere presente che una rotatoria, qui, presenta dei pro e dei contro. L’elemento maggiormente sfavorevole è rappresentato dal fatto che sarebbe necessario togliere parcheggi dove insistono diverse attività commerciali, creando problemi anche ai passaggi pedonali».

 

Le altre soluzioni di rotatoria fra Via Santa Lucia e la Statale 16

 

Il nodo, in poche parole, è la presenza di diverse attività commerciali che difficilmente trarrebbero beneficio dalla rotatoria: nelle immediate vicinanze, in particolare, si trovano un bar, una fiorista, un negozio di arredamento e alcuni studi professionali. A tutto questo deve inoltre aggiungersi la sede dell’arcinota catena di fast food: insomma, la soluzione non è così a portata di mano.

 

Il Comune, comunque, non ha ancora deciso nulla. «Prima di prendere una decisione, effettueremo delle analisi geometriche e dei flussi di traffico, sentendo tutte le parti coinvolte nell’iniziativa – ha chiarito l’assessore Gabrielli – dopodiché, dati alla mano, ne potremo riparlare. Quel che è sicuro è che non faremo alcun passo senza aver ascoltato tutti e senza aver preso in considerazione ogni variabile».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X