Quantcast
facebook rss

Per il compleanno, invita amici e parenti a fare una donazione a favore dei bimbi cardiopatici: il ringraziamento del “dottor Pupozzi”

GENEROSITA' - L'idea è del 23enne ascolano Simone Panichi. I fondi raccolti sono stati devoluti all'organizzazione "Un battito di Ali", che promuove e sostiene  iniziative volte a dare sollievo ai piccoli ricoverati della Cardiochirurgia e Cardiologia Pediatrica e Congenita  di Ancona 
...

Il “dottor Pupozzi” (Walter Caccioppola) con Simone Panichi (foto pagina facebook “Comitato Genitori Bambini Cardiopatici di Torrette”)

 

Non è da tutti restare colpiti dalla bellezza e dall’utilità di un’iniziativa, nata con lo scopo di alleviare la sofferenza, al punto di volerla “sponsorizzare” rinunciando ai regali di compleanno. Ancor più commovente è quando l’idea viene ad un ragazzo di 23 anni che potrebbe pensare a tutt’altro.

Invece Simone Panichi, ascolano, ha spiazzato amici e parenti con un messaggio inviato qualche giorno prima del suo compleanno: «Siccome sono un ragazzo molto fortunato che non ha bisogno di niente, vorrei condividere con tutti voi un’idea che mi è venuta in mente e che possa far stare meglio molti bambini. Come avrete potuto intuire, il regalo non è destinato a me ma ad una organizzazione a cui tengo particolarmente: “Un battito di Ali” onlus, un’organizzazione laica e indipendente riconosciuta dalla legge, il cui reparto è situato nel blocco cardiovascolare, al quinto piano dell’Azienda Ospedaliera universitaria  di Ancona. Lo scopo della Fondazione – spiega con precisione e trasparenza il ragazzo – è promuovere e sostenere progetti ed iniziative della Cardiochirurgia e Cardiologia Pediatrica e Congenita  

Ho pensato quindi, di rivolgermi a tutti voi per invitarvi a contribuire ad una donazione che sarà totalmente destinata direttamente a tutti i pazienti del reparto ma che, indirettamente, è destinata a me e mi renderebbe la persona più felice del mondo». 

 

Ma a restare colpiti sono stati proprio gli operatori sanitari della Cardiologia e Cardiochirurgia Pediatrica dell’ospedale Torrette di Ancona e i volontari dell’associazione a cui è andata l’offerta.

“Un Battito d’Ali”, in accordo con il primario del reparto di Cardiologia e Cardiochirurgia Pediatrica e Congenita Marco Pozzi, lavora per dare sollievo ai piccoli cardiopatici costretti spesso ad affrontare dei lunghi periodi di ricovero e interventi delicati.

Tra le iniziative c’è il progetto “La Cartella Giocosa” che ha come protagonista il “dottor Pupozzi”, cioè il clown dottore Walter Caccioppola.

«Guardate con chi festeggia il nostro dottor Pupozzi – si legge sulla pagina Facebook del “Comitato Genitori Bambini Cardiopatici di Torrette”- . Con Simone un ragazzo fantastico che in occasione del suo compleanno ha deciso di effettuare una raccolta fondi a sostegno del progetto “La Cartella Giocosa”  e pronto soccorso Psicologico. 
Grazie Simone per sostenere i progetti a favore dei piccolo ricoverati in Cardiochirurgia pediatrica di Ancona e grazie a tutti i tuoi amici e familiari che hanno contribuito».  

 

m.n.g.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X