Quantcast
facebook rss

Liti, lesioni e messaggi intimidatori: lei va dalla Polizia e il questore “ammonisce” l’ex marito

SAN BENEDETTO - Un caso analogo a quello avvenuto qualche giorno fa, che ha portato in carcere un sambenedettese, anche lui di 47 anni. Dopo le prove raccolte dai poliziotti del locale Commissariato, ecco il provvedimento
...

 

Ancora atti persecutori, ancora un uomo e una donna, ancora un soggetto di 47 anni, ancora di San Benedetto. Dopo l’arresto di un uomo per ripetuti atti persecutori nei confronti della ex, avvenuto qualche giorno fa da parte del Commissariato di Polizia della Riviera, gli stessi poliziotti hanno notificato ad un 47enne del posto un provvedimento emesso dal questore di Ascoli.

 

Si tratta di un “ammonimento”, applicato in base alla legge 38 del 2009, per questa persona che si è resa responsabile di ripetuti episodi persecutori ai danni dell’ex coniuge. Un comportamento che si è materializzato in violente liti, lesioni, numerosi messaggi (anche audio) telefonici di natura intimidatoria.

 

La donna, che alla Polizia ha dichiarato di subire questo genere di angherie da tre anni e, solo pochi giorni fa, ha chiesto un “ammonimento” nei confronti dell’ex marito. Detto, fatto. Con le prove in mano degli agenti che hanno svolto le indagini, in breve tempo è arrivata la firma del questore sul provvedimenti di ammonimento.

 

Per ora, dunque, il… cartellino è di colore giallo.

 

Ripetuti atti persecutori, anche dopo essere stato indagato, nei confronti della ex: 47enne finisce in carcere


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X