Quantcast
facebook rss

L’Istituto musicale “Spontini” spegne 65 candeline

ASCOLI - Sabato 3 dicembre pomeriggio dedicato a Bach nell'aula magna. Domenica 4 messa in Duomo con allievi e docenti e il Coro di voci bianche "La Corolla"
...

La sede dello “Spontini” in Via del Trivio

Dopo il progetto “Erasmus” che si è concluso con successo nei giorni scorsi ed ha visto graditi ospiti della scuola ascolana 28 tra studenti e docenti provenienti da Francia, Grecia, Romania e Turchia, altri due appuntamenti aperti alla cittadinanza per festeggiare il 65° dell’Istituto musicale “Spontini”, uno dei fiori all’occhiello di Ascoli.

Sabato 3 dicembre alle ore 17 nell’aula magna della sede di Palazzo Pacifici incontro con il maestro Alessandro Buca, clavicembalista e docente dello “Spontini” dal titolo “Questione di temperamento”, tutto dedicato a J. S. Bach e al suo primo libro del “Clavicembalo ben temperato” nel 300° anniversario della sua stesura.

Domenica 4 dicembre alle ore 18 al Duomo ma messa presieduta dal parroco della Cattedrale Don Luigi Nardi, in onore di Santa Cecilia, patrona della musica e dei musicisti. Come consuetudine nell’occasione suoneranno allievi e docenti dello “Spontini” e parteciperà anche il Coro di voci bianche “La Corolla-Spontini” diretto dal maestro Mario Giorgi. Il servizio liturgico è affidato al Coro “Mater Gratiae” diretto dal professor Enrico Antonini. Icona scelta per l’occasione è il dipinto di Santa Cecilia del Guercino, datato 1649 ed esposto nella “Dulwich Picture Gallery” di Londra.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X