Quantcast
facebook rss

La Banca di Ripatransone e del Fermano ricorda Marco

LA SALA riunioni dei "GiovaniLab.com" è stata intitolata a Marco Lanciotti, premiati ventuno nuovi giovani soci. Cerimonia al Teatro Mercantini
...

I nuovi soci della Banca di Ripatransone e del Fermano

 

Al Teatro “Mercantini” di Ripatransone si è svolta la cerimonia di intitolazione della sala riunioni di “GiovaniLab.com” a Marco Lanciotti, già presidente dell’Associazione “GiovaniLab.com” della Banca di Ripatransone e del Fermano, prematuramente scomparso il 6 dicembre 2019.

 

«Dedichiamo la sala riunioni dell’associazione, situata sulla Valtesino, a Marco – ha ricordato il presidente dei “GiovaniLab.com”Riccardo Elsini – e abbiamo scelto di farlo oggi, perché la data coincide quasi con il giorno in cui Marco nacque, il 24 novembre. Il tema del passaggio generazionale del convegno è stato preferito ad altri perché anche nella nostra associazione c’è stato questo ideale passaggio di consegne dalla generazione di Marco, che fondò l’associazione, alla nostra, che ne vuole mantenere vivo l’entusiasmo e le idee a partire dalla denominazione, modificata con l’aggiunta del “.com” tanto caro proprio a Marco. Era, per lui, un riferimento alla tecnologia, all’innovazione, al desiderio di migliorare continuamente nel tempo. I suoi valori e quelli del gruppo dei fondatori dell’associazione, noi cerchiamo di portarli avanti giorno dopo giorno e mi rivolgo a tutti i giovani soci delle Bcc, a tutte le associazioni giovanili del territorio ed a tutti i giovani, per invitarli a lavorare con noi».

 

«È stata una giornata molto emozionante e piena di momenti importanti  – ha aggiunto Michelino Michetti, presidente della Banca di Ripatransone e del Fermano – perché siamo stati concreti come lo era Marco e com’è nel ricordo di tutti noi: i giovani soci che hanno ricevuto il benvenuto ufficiale nella compagine sociale della nostra Bcc,    sono l’emblema di quanto le idee di Marco abbiano trovato numerose “gambe” con le quali continuare a camminare».

 

Marco è stato il primo presidente del Gruppo Giovani Soci della Banca di Ripatransone e del Fermano e, per questo motivo, il convegno che ha preceduto la cerimonia, al Teatro “Mercantini” di Ripatransone ha riguardato proprio le nuove generazioni: Fare e Ri-Fare impresa in momenti difficili. La convivenza, il passaggio generazionale ed il coraggio di creare nuove attività.

 

Relatore del convegno e studioso dei problemi di convivenza e passaggio generazionale dal 1974, professore a contratto dal 2003, Franco Cesaro collabora con l’Università Statale di Milano dal 2009. Autore di numerosi articoli e pubblicazioni, anche internazionali, ha affrontato più di cinquecento casi di imprese familiari, soprattutto medio piccole, con particolare attenzione anche al ruolo degli istituti bancari, con i quali collabora da circa trent’anni. Il suo metodo di intervento nelle imprese è stato certificato da numerose università e pubblicato recentemente dalla Harvard Business School.

 

Il professor Cesaro ha delineato una realtà che non si limita all’idea del passaggio tra generazioni, ma trae origine dalla convivenza generazionale e da una dinamica sociale che coinvolge tutti i componenti della “famiglia imprenditoriale”, con un ruolo fondamentale ricoperto dalle donne. Il metodo elaborato dal professor Cesaro punta a chiamare in causa una pluralità di soggetti che ruotano attorno alla questione, perché un’azienda che chiude è un danno per l’intero tessuto territoriale, a partire dai dipendenti e dai loro familiari, per coinvolgere via via tutti i fornitori.

 

Al termine del convegno, ventuno nuovi giovani soci hanno ricevuto ufficialmente il distintivo della Banca di Ripatransone e del Fermano, una spilla dei”GiovaniLab.com” e una copia della ristampa anastatica de “La spigolatrice di Sapri”, la cui pergamena originale venne acquistata dalla Banca di Ripatransone e del Fermano nel 2008 e mostrata al pubblico, per la prima volta, in occasione della celebrazione dei 150 anni dell’Unità d’Italia. Questi i nomi dei nuovi giovani soci: Valerio Alessi, Alessandro Amabili, Aleksander Bixhaku, Leonardo Camarri, Riccardo Camarri, Leonardo Cellini, Loris Coccia, Gabriele Luzi, Mauro Marchetti, Michele Marconi, Mara Mariani, Lorenzo Maroni, Alessio Orazietti, Laura Rosetti, Marco Scipioni, Antonio Settimo, Monica Vincenzetti, Giacomo Eleuteri, Giovanna Marchetti, Cristian Cantalamessa, Marco Damiani e Angela Rapini.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X