Quantcast
facebook rss

La Tirreno-Adriatico 2023 si chiuderà di nuovo a San Benedetto, una tappa transiterà nel Piceno

SPORT - La corsa ciclistica "dei due mari" vivrà la sua settima e conclusiva tappa all'ombra delle palme domenica 12 marzo. La settima tappa del 10 marzo, la Morro d'Oro-Sarnano/Sassotetto, toccherà Castel di Lama, Offida, Castignano, Rotella e Comunanza. Alla presentazione di Camaiore anche il vice sindaco rivierasco Capriotti. Il commosso ricordo di Davide Rebellin
...

La tappa che toccherà il territorio piceno

 

San Benedetto anche nel 2023 sarà la tappa conclusiva della Tirreno-Adriatico, la classica del ciclismo che giunge alla sua 58esima edizione. La corsa del 2023 è stata presentata oggi in Toscana, a Camaiore (Lucca). A rappresentare San Benedetto il vice sindaco Antonio Capriotti.

 

Sono state svelate le sette tappe: partenza da Lido di Camaiore lunedì 6 marzo, gran finale – per la 57esima volta (la prima edizione si concluse altrove) – domenica 12 marzo a San Benedetto.

 

Capriotti: «Il legame tra San Benedetto e la Tirreno-Adriatico è storico, parte della nostra tradizione che va oltre il ciclismo e lo sport. Siamo felici di ospitare ancora una volta un evento di portata internazionale e poter offrire agli appassionati l’opportunità di seguire i campioni sulle strade della nostra città».

 

La settima tappa, la Morro d’Oro-Sarnano/Sassotetto di venerdì 10 marzo – partenza in Abruzzo e arrivo nel Maceratese – toccherà anche la provincia di Ascoli con passaggi previsti a Castel di Lama, Offida, Castignano, Rotella e Comunanza.

 

Durante la cerimonia è stato riservato un momento al ricordo commosso di Davide Rebellin, morto ieri ,vittima di un incidente stradale mentre andava in bici.

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X