Quantcast
facebook rss

Non c’è pace per l’Area Vasta 5, sul piede di guerra anche gli addetti alle pulizie del “Mazzoni”

ASCOLI - A seguito dell'assemblea sindacale hanno proclamato lo stato di agitazione: «Stanchi di essere degli invisibili. In 20 mesi ben 3 cambi di appalto, con relative riorganizzazioni e cambio di interlocutori. La direzione faccia chiarezza»
...

L’ospedale “Mazzoni” di Ascoli

 

 

Non c’è pace per la Sanità picena. Non è soltanto il personale sanitario a protestare, ma anche le lavoratrici, i lavoratori e gli impiegati nell’appalto
servizi di pulizia dell’ospedale “Mazzoni” di Ascoli, attualmente dipendenti della cooperativa Coopservice che proclamano lo stato di agitazione.

 

Si definiscono “invisibili” nel sistema produttivo della struttura ed esternano tutto il loro malcontento: «Chiedono rispetto. Il rispetto che è mancato nei loro confronti in questi ultimi 20 mesi da parte soprattutto dell’Area Vasta 5».

A parlare, per loro conto dopo l’assemblea sindacale, i responsabili territoriali di Filcams Cgil Ascoli (Luana Agostini), Fisascat Cisl Marche (Roberto Celi) e  Uiltrasporti Marche (Emanule Cingolani). 

«Questi lavoratrici e lavoratori – si legge nella nota sindacale – sono stanchi di essere degli invisibili, dopo essersi spesi in questi anni, e particolarmente in questi ultimi anni di pandemia, per assicurare il loro prezioso servizio di pulizia e sanificazione degli ambienti sanitari.
Da marzo 2021 ad oggi si sono succeduti ben 3 cambi di appalto con relative riorganizzazioni e cambio di interlocutori, cambiando ben tre datori di lavoro nel giro di 20 mesi.

In assemblea – continuano Agostini, Celi e Cingolani – è emerso che sembrerebbero diminuite le ore del servizio di pulizia programmata nei reparti ivi compresa la pulizia del pronto soccorso, del reparto rianimazione e delle sale operatorie, con un ulteriore aumento del carico di lavoro e una riorganizzazione degli orari, che stravolge le loro vite e che non ha alcuna giustificazione razionale.

L’Area Vasta 5 dove fare chiarezza su quanto sta accadendo al servizio di pulizia dell’ospedale “Mazzoni”.
 
Tante volte le scriventi organizzazioni sindacali hanno sollecitato l’Area Vasta 5 a prendere in carico la questione, ma nulla di concreto è avvenuto.
Gli invisibili ora dicono basta». 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X