Quantcast
facebook rss

Parcheggi per disabili introvabili al “Mazzoni”, l’Area Vasta 5 attiva i controlli

ASCOLI - Anche i dipendenti dell'ospedale ascolano sono stati raggiunti da un ordine di servizio che ribadisce il divieto assoluto di utilizzare gli stalli riservati a pazienti che devono sottoporsi a terapia
...

 

 

di Maria Nerina Galiè

Non è rimasto inascoltato il grido di allarme di una donna, costretta a destreggiarsi per il parcheggio quando accompagna il marito a fare la dialisi, all’ospedale “Mazzoni” di Ascoli, poiché i posti riservati alla categoria sono sempre occupati da chi non ha titolo.

 

Un problema confermato anche da Michele Giovanili, delegato territoriale Aned (Associazione Nazionale Emodializzati Dialisi e trapianto) che mesi fa lo aveva sollevato alla direzione di Area Vasta 5.

 

Da ieri, lunedì 5 dicembre (leggi qui l’articolo di Cronache Picene di sabato 3 dicembre), sono stati attivati controlli agli stalli, da parte delle guardie giurate preposte ai controlli per il green pass.

 

Ma non solo, i dipendenti dell’ospedale – poiché capita che siano proprio loro, a volte, ad occupare quei posti – sono stati raggiunti da un ordine di servizio che ribadisce il “divieto assoluto di parcheggiare le auto, proprie o di servizio, riservati ai pazienti che necessitano di terapie (oncologiche, dialisi, ed altro)”.

 

Sì, perché il problema non riguarda soltanto i dializzati. A trovarsi senza il posto auto sono anche i cittadini che devono recarsi, ad esempio, a fare la radioterapia. Anche loro hanno posti assegnati, ma quasi mai liberi.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X