Quantcast
facebook rss

“Misericordia”, Rotary e l’uso dei defibrillatori: quando l’unione fa la forza

GROTTAMMARE - Partito il primo corso di formazione per dodici operatori. La "Misericordia" donerà anche parte dei defibrillatori insieme al Comune, ad altri enti e privati
...

 

 

Con il primo corso di Blsd (manovre di primo soccorso con l’impiego di defibrillatore) e la formazione di dodici nuovi operatori Dea, è partito il progetto “Rotary a cuore aperto” del Rotary Club San Benedetto Nord presieduto da Alessandro Speca che è anche governatore della “Misericordia” di Grottammare.

 

Partner del progetto il Rotary di San Benedetto, l’Inner Wheel e il Rotaract presieduti rispettivamente da Maria Rita Bartolomei, Piera Gaetani e Aureliano Forte, e il Distretto Rotary 2090 (governatore Paolo Signore)

 

La Misericordia si occuperà della formazione e donerà parte dei fibrillatori. Contributi saranno assicurati dal Comune di Grottammare, da altri enti pubblici e privati che si adopereranno per garantire una sempre più ampia rete di cardioprotezione per la popolazione.

 

Nella sede della “Misericordia” di Grottammare è già stato formato il primo gruppo all’utilizzo dei defibrillatori semiautomatici. Seguiranno altri corsi.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X