Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Graziella Ciriaci
facebook rss

Il Mondiale di calcio fa scattare l’amarcord bianconero

LA MASSIMA competizione calcistica si sta avvicinando all’epilogo. Partendo dalla rete scippata dalla Fifa a Sabiri (Marocco), ripercorriamo le gesta di ex calciatori dell’Ascoli che prima o dopo aver indossato la maglia bianconera sono andati segno nella competizione iridata. E il revival continua con quelli che hanno indossato la maglia azzurra a questa competizione
...

In alto: Pietro Anastasi, Josè Dirceu, Oliver Bierhoff, Winston Parks, Pedro Troglio. Sotto: Alessandro Altobelli, Patrick Vervoort, Ludo Coeck, Abdelhamid Sabiri

 

di Andrea Ferretti

 

Sono nove i calciatori che hanno segnato almeno un gol ai Mondiali e che hanno indossato, prima o dopo, almeno una volta, la maglia dell’Ascoli. Secondo la Fifa sarebbero otto, ma siccome la Fifa non è la Bibbia, restituiamo giustamente a Sabiri il gol che gli è stato scippato in occasione di Marocco-Belgio. Il suo tiro è stato appena sfiorato da un compagno di squadra sulla linea di porta: la decisione della Fifa di non assegnargli la rete non ha senso. I gol segnati ai calci di rigore dopo i supplementari non vengono ovviamente conteggiati, ma anche in questo caso Sabiri è stato protagonista prendendosi la bella responsabilità di calciare il primo penalty, trasformato magistralmente, e contribuendo all’eliminazione della Spagna.

 

Prima di Sabiri (Qatar 2022) nella massima competizione calcistica sono andati in gol Anastasi (Germania 1974), Dirceu (Argentina 1978), Coeck (Spagna 1982), Altobelli (Spagna 1982 e Messico 1986), Troglio (Italia 1990), Vervoort (Italia 1990), Bierhoff (Francia 1998), Parks (Corea-Giappone 2002).

 

PIETRO ANASTASI – Ha giocato con l’Ascoli in A dal 1978 al 1981 (58 presenze e 9 gol) con allenatori Renna, Fabbri e Mazzone. Con la Nazionale azzurra 25 gare e 8 gol (campione d’Europa 1968), totale in carriera 557 partite e 201 gol. Quando arrivò dall’Inter aveva 30 anni, oggi ne avrebbe 74 ma purtroppo ci ha lasciato nel 2020.

 

JOSE’ DIRCEU – Ha giocato nell’Ascoli in A nel 1984-1985 (27 presenze e 5 gol) con allenatori Mazzone e Boskov. Con la Nazionale del Brasile 26 gare e 4 gol (compreso quello all’Italia nella finale per il 3°-4° posto nel 1978) e ben tre Mondiali (1974, 1978, 1982) più quello del 1986 perso all’ultimo momento per infortunio dopo che era stato inserito tra i convocati: con quattro Mondiali avrebbe raggiunto Pelè. Quando arrivò dal Napoli aveva 32 anni, oggi ne avrebbe 70 ma purtroppo è morto nel 1995 vittima di un incidente stradale.

 

LUDO COECK – E’ stato nell’Ascoli nel 1984-1985 (Serie A, allenatore Mazzone), giusto il tempo di disputare il primo tempo dell’amichevole precampionato Teramo-Ascoli: la sua unica apparizione in maglia bianconera. Con la Nazionale del Belgio 46 gare e 4 gol. Quando arrivò dall’Inter aveva 29 anni, oggi ne avrebbe 67 ma purtroppo è morto nel 1985 vittima di un incidente stradale.

 

ALESSANDRO ALTOBELLI – E’ stato nell’Ascoli nel 1989-1990 (Serie A, allenatore Bersellini), giusto il tempo di disputare il primo tempo dell’amichevole precampionato Chieti-Ascoli: la sua unica apparizione in maglia bianconera. Con la Nazionale azzurra (campione del mondo nel 1982) 61 gare e 25 gol, totale in carriera 645 partite e 267 gol. Quando arrivò dall’Inter aveva 34 anni, oggi ne ha 67.

 

PEDRO TROGLIO – Ha giocato nell’Ascoli in B e in A dal 1991 al 1994 (106 presenze e 13 gol) con allenatori De Sisti, Cacciatori, Orazi e Colautti. Con la Nazionale dell’Argentina (vice campione del mondo nel 1990) 21 presenze e 2 gol. Quando arrivò dalla Lazio aveva 26 anni, oggi ne ha 57.

 

PATRICK VERVOORT – Ha giocato nell’Ascoli in A nel 1991-1992 (17 presenze) con allenatori De Sisti e Cacciatori. Con la Nazionale del Belgio 32 presenze e 3 gol. Quando arrivò dal Bordeaux aveva 26 anni, oggi ne ha 57.

 

OLIVER BIERHOFF – Ha giocato nell’Ascoli in A e B dal 1991 al 1995 (117 presenze e 48 gol) con allenatori De Sisti, Cacciatori, Orazi, Colautti e Bigon. Con la Nazionale della Germania (vice campione del mondo nel 2002 e campione d’Europa nel 1996) 70 presenze e 37 gol, totale in carriera 511 partite e 211 gol. Quando arrivò dal Salisburgo aveva 23 anni, oggi ne ha 54.

 

WINSTON PARKS – Ha giocato nell’Ascoli in B nel 2002-2003 (3 presenze) con Pillon allenatore. Con la Nazionale del Costarica 27 presenze e 6 gol. Quando arrivò dall’Udinese aveva 21 anni, oggi ne ha 41.

 

ABDELHAMID SABIRI – Ha giocato nell’Ascoli in B dal 2020 al 2022 (43 presenze e 11 gol) con allenatori Bertotto, Rossi e Sottil. Con la Nazionale del Marocco 6 presenze e 1 gol (per noi 2), totale in carriera 168 partite e 55 gol. Quando è arrivato all’Ascoli aveva 24 anni, oggi ne ha 26.

 

Restando nell’ambito della Nazionale italiana, oltre ai già citati Anastasi e Altobelli hanno indossato la maglia azzurra ai Mondiali altri dieci giocatori i quali, prima o dopo, sono stati nell’Ascoli come calciatori, o allenatori o dirigenti.

 

Giancarlo De Sisti (Messico 1970), allenatore Ascoli 1991-1992 in A

Giuseppe Sabadini (Germania 1974) giocatore Ascoli dal 1984 al 1986 in A e B

Lionello Manfredonia (Argentina 1978), direttore generale Ascoli 1997-1998 in C

Francesco Graziani (Argentina 1978 – Spagna 1982), allenatore Ascoli 1990-1991 in B

Gianluca Pagliuca (Italia 1990 – Usa 1994 – Francia 1998), giocatore Ascoli 2006-2007 in A

Luigi Di Biagio (Corea-Giappone 2002), giocatore Ascoli 2006-2007 in A

Marco Delvecchio (Corea-Giappone 2002) giocatore Ascoli 2006-2007 in A

Andrea Barzagli (Germania 2006 – Brasile 2014), giocatore Ascoli dal 2001 al 2003 in C e B

Salvatore Bocchetti (Sudafrica 2010), giocatore Ascoli 2006-2007 in A

Fabio Quagliarella (Sudafrica 2010), giocatore Ascoli 2005-2006 in A

Dirceu chiuse la sua formidabile carriera giocando nel massimo campionato italiano di calcio a cinque. Eccolo prima di una partita contro la Barbagrigia Ascoli insieme a Bernardino “Becco” Giordani, ascolano, ex azzurro della Nazionale di calcio a cinque, che in campo sembrava un brasiliano. Alle loro spalle, da sinistra: Remo Iotti, Mario Vitelli, Simone Montanari e Domenico Pallotta


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X