Quantcast
facebook rss

Il Mondiale di calcio fa scattare l’amarcord bianconero

LA MASSIMA competizione calcistica si sta avvicinando all’epilogo. Partendo dalla rete scippata dalla Fifa a Sabiri (Marocco), ripercorriamo le gesta di ex calciatori dell’Ascoli che prima o dopo aver indossato la maglia bianconera sono andati segno nella competizione iridata. E il revival continua con quelli che hanno indossato la maglia azzurra a questa competizione
...

In alto: Pietro Anastasi, Josè Dirceu, Oliver Bierhoff, Winston Parks, Pedro Troglio. Sotto: Alessandro Altobelli, Patrick Vervoort, Ludo Coeck, Abdelhamid Sabiri

 

di Andrea Ferretti

 

Sono nove i calciatori che hanno segnato almeno un gol ai Mondiali e che hanno indossato, prima o dopo, almeno una volta, la maglia dell’Ascoli. Secondo la Fifa sarebbero otto, ma siccome la Fifa non è la Bibbia, restituiamo giustamente a Sabiri il gol che gli è stato scippato in occasione di Marocco-Belgio. Il suo tiro è stato appena sfiorato da un compagno di squadra sulla linea di porta: la decisione della Fifa di non assegnargli la rete non ha senso. I gol segnati ai calci di rigore dopo i supplementari non vengono ovviamente conteggiati, ma anche in questo caso Sabiri è stato protagonista prendendosi la bella responsabilità di calciare il primo penalty, trasformato magistralmente, e contribuendo all’eliminazione della Spagna.

 

Prima di Sabiri (Qatar 2022) nella massima competizione calcistica sono andati in gol Anastasi (Germania 1974), Dirceu (Argentina 1978), Coeck (Spagna 1982), Altobelli (Spagna 1982 e Messico 1986), Troglio (Italia 1990), Vervoort (Italia 1990), Bierhoff (Francia 1998), Parks (Corea-Giappone 2002).

 

PIETRO ANASTASI – Ha giocato con l’Ascoli in A dal 1978 al 1981 (58 presenze e 9 gol) con allenatori Renna, Fabbri e Mazzone. Con la Nazionale azzurra 25 gare e 8 gol (campione d’Europa 1968), totale in carriera 557 partite e 201 gol. Quando arrivò dall’Inter aveva 30 anni, oggi ne avrebbe 74 ma purtroppo ci ha lasciato nel 2020.

 

JOSE’ DIRCEU – Ha giocato nell’Ascoli in A nel 1984-1985 (27 presenze e 5 gol) con allenatori Mazzone e Boskov. Con la Nazionale del Brasile 26 gare e 4 gol (compreso quello all’Italia nella finale per il 3°-4° posto nel 1978) e ben tre Mondiali (1974, 1978, 1982) più quello del 1986 perso all’ultimo momento per infortunio dopo che era stato inserito tra i convocati: con quattro Mondiali avrebbe raggiunto Pelè. Quando arrivò dal Napoli aveva 32 anni, oggi ne avrebbe 70 ma purtroppo è morto nel 1995 vittima di un incidente stradale.

 

LUDO COECK – E’ stato nell’Ascoli nel 1984-1985 (Serie A, allenatore Mazzone), giusto il tempo di disputare il primo tempo dell’amichevole precampionato Teramo-Ascoli: la sua unica apparizione in maglia bianconera. Con la Nazionale del Belgio 46 gare e 4 gol. Quando arrivò dall’Inter aveva 29 anni, oggi ne avrebbe 67 ma purtroppo è morto nel 1985 vittima di un incidente stradale.

 

ALESSANDRO ALTOBELLI – E’ stato nell’Ascoli nel 1989-1990 (Serie A, allenatore Bersellini), giusto il tempo di disputare il primo tempo dell’amichevole precampionato Chieti-Ascoli: la sua unica apparizione in maglia bianconera. Con la Nazionale azzurra (campione del mondo nel 1982) 61 gare e 25 gol, totale in carriera 645 partite e 267 gol. Quando arrivò dall’Inter aveva 34 anni, oggi ne ha 67.

 

PEDRO TROGLIO – Ha giocato nell’Ascoli in B e in A dal 1991 al 1994 (106 presenze e 13 gol) con allenatori De Sisti, Cacciatori, Orazi e Colautti. Con la Nazionale dell’Argentina (vice campione del mondo nel 1990) 21 presenze e 2 gol. Quando arrivò dalla Lazio aveva 26 anni, oggi ne ha 57.

 

PATRICK VERVOORT – Ha giocato nell’Ascoli in A nel 1991-1992 (17 presenze) con allenatori De Sisti e Cacciatori. Con la Nazionale del Belgio 32 presenze e 3 gol. Quando arrivò dal Bordeaux aveva 26 anni, oggi ne ha 57.

 

OLIVER BIERHOFF – Ha giocato nell’Ascoli in A e B dal 1991 al 1995 (117 presenze e 48 gol) con allenatori De Sisti, Cacciatori, Orazi, Colautti e Bigon. Con la Nazionale della Germania (vice campione del mondo nel 2002 e campione d’Europa nel 1996) 70 presenze e 37 gol, totale in carriera 511 partite e 211 gol. Quando arrivò dal Salisburgo aveva 23 anni, oggi ne ha 54.

 

WINSTON PARKS – Ha giocato nell’Ascoli in B nel 2002-2003 (3 presenze) con Pillon allenatore. Con la Nazionale del Costarica 27 presenze e 6 gol. Quando arrivò dall’Udinese aveva 21 anni, oggi ne ha 41.

 

ABDELHAMID SABIRI – Ha giocato nell’Ascoli in B dal 2020 al 2022 (43 presenze e 11 gol) con allenatori Bertotto, Rossi e Sottil. Con la Nazionale del Marocco 6 presenze e 1 gol (per noi 2), totale in carriera 168 partite e 55 gol. Quando è arrivato all’Ascoli aveva 24 anni, oggi ne ha 26.

 

Restando nell’ambito della Nazionale italiana, oltre ai già citati Anastasi e Altobelli hanno indossato la maglia azzurra ai Mondiali altri dieci giocatori i quali, prima o dopo, sono stati nell’Ascoli come calciatori, o allenatori o dirigenti.

 

Giancarlo De Sisti (Messico 1970), allenatore Ascoli 1991-1992 in A

Giuseppe Sabadini (Germania 1974) giocatore Ascoli dal 1984 al 1986 in A e B

Lionello Manfredonia (Argentina 1978), direttore generale Ascoli 1997-1998 in C

Francesco Graziani (Argentina 1978 – Spagna 1982), allenatore Ascoli 1990-1991 in B

Gianluca Pagliuca (Italia 1990 – Usa 1994 – Francia 1998), giocatore Ascoli 2006-2007 in A

Luigi Di Biagio (Corea-Giappone 2002), giocatore Ascoli 2006-2007 in A

Marco Delvecchio (Corea-Giappone 2002) giocatore Ascoli 2006-2007 in A

Andrea Barzagli (Germania 2006 – Brasile 2014), giocatore Ascoli dal 2001 al 2003 in C e B

Salvatore Bocchetti (Sudafrica 2010), giocatore Ascoli 2006-2007 in A

Fabio Quagliarella (Sudafrica 2010), giocatore Ascoli 2005-2006 in A

Dirceu chiuse la sua formidabile carriera giocando nel massimo campionato italiano di calcio a cinque. Eccolo prima di una partita contro la Barbagrigia Ascoli insieme a Bernardino “Becco” Giordani, ascolano, ex azzurro della Nazionale di calcio a cinque, che in campo sembrava un brasiliano. Alle loro spalle, da sinistra: Remo Iotti, Mario Vitelli, Simone Montanari e Domenico Pallotta


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X