Quantcast
facebook rss

Ascoli-Genoa: tre gol mancati e… un punto preso

CALCIO - Grida vendetta la triplice occasione capitata, nella stessa azione, sui piedi di Dionisi, Gondo e Collocolo. Meglio concentrarsi sul Cosenza e sull'ultima gara del 2022 al "Del Duca" contro la Reggina
...

 

di Lino Manni

 

Al supermercato prendi due e paghi uno. Al “Del Duca” sprechi tre tiri e prendi… un punto. Sta tutto qui lo 0-0 tra Ascoli e Genoa. Una partita da 0-0 almeno per quello che si vede nel primo tempo. Nella ripresa il clichè non cambia ma l’inverosimile accade intorno alla mezzora. Con una azione l’Ascoli crea tre palle gol: tutte fallite, o sbagliate, fate voi. Incredibile ma vero. Dionisi, entrato al decimo del secondo tempo, tira in diagonale ma la deviazione di un difensore  genoano manda la palla sul palo che che offre a Gondo la possibilità di segnare, ma il suo tiro è ribattuto da un difensore sulla linea di porta. Non finisce qui. La palla danza ancora in area e si accinge ad uscire: Gondo centra di nuovo dal fondo e Collocolo arriva in ritardo deviando a fil di palo. Ascoli sfortunato, ma dei tre chi ha sbagliato? L’Ascoli non sfigura davanti ad una squadra accreditata per l’immediato ritorno in serie A. Il Genoa con un centravanti come Coda, un po’ appesantito, e l’ex Roma Strootman a centrocampo e, all’occorrenza libero vecchia maniera, crea una sola occasione a fine primo tempo. Ci mette una “pezza” Guarna che salva il risultato. Un Ascoli solido in difesa, insuperabile nelle palle alte, bene Giovane e Donati, uno dei migliori. Nel primo tempo centrocampo in affanno con Caligara spesso assente dalla manovra, molto meglio nella ripresa. L’alternanza delle punte non ha portato ad un miglioramento sotto rete mentre Falasco si conferma il più in forma nonostante il naso rotto. Ora pensiamo alla prossima (a Cosenza), poi dopo Natale i tifosi vogliano salutare il 2022 con una vittoria con la Reggina al “Del Duca”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X