Quantcast
facebook rss

“Sport per tutti”, contributo alle famiglie per bambini e ragazzi dai 6 ai 17 anni

ASCOLI - Progetto confermato anche quest'anno dal Comune per valorizzare la pratica sportiva dei ragazzi residenti sul territorio comunale. Il sindaco Fioravanti e l'assessore Stallone. «Tutti devono avere la possibilità di fare sport, e noi mettiamo tutti in condizione di farlo»
...

 

 

Nico Stallone e Marco Fioravanti

Il Comune ha confermato il progetto “Sport per tutti” che prevede l’assegnazione di borse di studio in forma di contributo alle famiglie per la pratica sportiva di ragazzi di età dai 6 ai 17 anni. Possono presentare domanda i genitori o i tutori di ragazzi che risiedono nel Comune di Ascoli che hanno un’età compresa tra i 6 e 17 anni compiuti entro il 2023 e che appartengono a nuclei familiari in possesso di attestazione Isee con valore uguale o inferiore a 12.000 euro (il valore da considerare è quello per le prestazioni agevolate rivolte ai minorenni).

 

E’ necessaria l’iscrizione a una società per svolgere corsi di attività sportiva per l’anno sportivo 2022-2023. Il contributo, riferito ad ogni singolo ragazzo, è pari al 50% del costo sostenuto per l’iscrizione a corsi svolti nell’anno sportivo 2022-2023 fino ad un importo massimo di 150 euro a ragazzo e di 400 euro a famiglia. La domanda dovrà essere presentata entro e non oltre il 30 giugno 2023.

 

Il sindaco Marco Fioravanti: «Abbiamo voluto dare seguito a questa iniziativa perché crediamo che i valori dello sport siano molto importanti per lo sviluppo, sia fisico che mentale, dei nostri giovani. Per questo siamo al fianco delle famiglie, con un contributo economico che vuole essere un segnale di vicinanza concreto».

 

L’assessore allo sport Nico Stallone: «Vogliamo contribuire alla diffusione della pratica sportiva, permettendo di fare attività sportiva a tutti i ragazzi e alle ragazze della nostra città e con questo bando riusciamo a farlo anche mediante un aiuto alle famiglie. Tutti devono avere la possibilità di fare sport, noi mettiamo tutti in condizione di farlo: è un segnale importante per continuare a far sì che lo sport sia sempre di più un elemento di crescita umana e aggregazione nel rispetto dei valori olimpici». 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X