Quantcast
facebook rss

Il ricordo di tutti i Caduti del mare nel 52° anniversario della tragedia del “Rodi”

SAN BENEDETTO - Quest'anno  ricorrono anche i 100 anni dal naufragio delle paranze “Santa Maria della Marina” e “Pasquarosa” a seguito del quale morirono ben 18 marinai
...

 

Il Rodi naufragato all’alba del 23 dicembre 1970

 

Venerdì 23 dicembre 2022, l’Amministrazione comunale di San Benedetto, in collaborazione con il Circolo dei Sambenedettesi, renderà il tradizionale omaggio a tutti i Caduti in mare nel giorno in cui, 52 anni fa, si consumò la tragedia dell’affondamento del motopeschereccio “Rodi” e la morte di tutti i componenti l’equipaggio.

 

Alle 11 la celebrazione ufficiale sulla banchina di riva “Malfizia” con la deposizione di una corona di alloro sul monumento “Il mare, il ritorno” di Paolo Annibali. Dopo il saluto del sindaco di San Benedetto, Antonio Spazzafumo, e del Comandante della Capitaneria di Porto Alessandra Di Maglio, prenderà la parola Gino Troli, presidente del Circolo dei Sambenedettesi, che ricorderà l’anniversario di una sciagura del mare, come è tradizione di questa cerimonia.

 

In questo 2022 ricorrono infatti i 100 anni dal naufragio delle paranze “Santa Maria della Marina” e “Pasquarosa” a seguito del quale morirono ben 18 marinai, per la maggior parte fratelli, cugini, zii, nipoti, cognati fra loro: la più grande tragedia di mare del periodo di pesca a vela.

 

Quindi ci saranno la benedizione del monumento e un momento di preghiera in ricordo di tutti coloro che hanno perso la vita in mare prima della deposizione della seconda corona sulle lapidi che ricordano le tragedie del mare collocate sul muro del molo nord “Rodi”.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X