Quantcast
facebook rss

Bilancio regionale, Monica Acciarri (Lega): «Le tasse non aumentano, diamo risposte concrete»

LA CONSIGLIERA ascolana: «In due mesi di intensa attività in Consiglio regionale e nella III Commissione il mio impegno concreto per il Piceno e le Marche». Ad Ascoli anche risorse per Cultura e per il miglioramento del decoro e dell'arredo urbano. A Monsampolo e Venarotta per la digitalizzazione dei documenti cartacei conservati negli uffici tecnici comunali
...

Monica Acciarri

 

«Giornate intense in Consiglio regionale per l’approvazione del bilancio 2023-2025 che, dopo costruttive riunioni di maggioranza e il contributo di noi consiglieri, cristallizza una manovra che mi soddisfa perché dà risposte concrete alle priorità della comunità e delle fasce più deboli, alle esigenze della popolazione. Abbiamo aumentato la quota di cofinanziamento per i fondi europei portandola a 140 milioni di euro che permetteranno di attivare gli interventi della nuova programmazione europea 2021-2027 che partirà nel corso del 2023».

 

Lo afferma Monica Acciarri, ascolana, consigliera regionale della Lega. Che aggiunge: «E’ un bilancio che non aumenta la pressione fiscale non rinuncia allo sviluppo infrastrutturale e punta sul rafforzamento della sanità. Confermate per il 2023 le 110 nuove borse di studio per i medici di Medicina Generale e 42 nuove borse per i medici specialisti. La Medicina del territorio sarà rafforzata con l’acquisto e alla fornitura di apparecchiature sanitarie per le Case di Comunità, Case della Salute e Studi associati di MMG e PLS, per oltre 9 milioni sul triennio 2023-2025».

 

«Ci sono 21 milioni di euro per il dissesto idrogeologico e messa in sicurezza dei territori e oltre 9 milioni di euro in tre anni per aumentare voli aerei dall’aeroporto delle Marche verso le principali città italiane. Poi previsti ulteriori fondi per le popolazioni colpite dall’alluvione – prosegue – attraverso l’erogazione di contributi, per un totale di 2,5 milioni di euro, per gli automezzi propri e i furgoni industriali persi a causa degli eventi alluvionali. E ancora i bonus per l’installazione di impianti per l’energia rinnovabile da destinare alle famiglie a basso reddito (2,5 milioni). C’è l’implementazione di impianti di ventilazione meccanica controllata nelle scuole e nuovi corsi di istruzione e formazione tecnica superiore. Ristori per gli enti gestori, a cui saranno destinati ulteriori 6 milioni di euro per l’anno in corso per un totale di oltre 11 milioni».

 

«Ho iniziato da pochi mesi la mia attività in Consiglio regionale – continua la Acciarri – molte sono le iniziative che mi vedono protagonista per il Piceno e per le Marche in Consiglio e nella III Commissione consiliare. Azioni che vedrete concretizzarsi nei prossimi mesi anche con proposte di legge di assoluto rilievo e necessità. Mi sono posta un obiettivo complessivo per il Piceno nel corso di questa legislatura che deve tendere al rafforzamento del territorio in tutte le sue sfaccettature. Dalla Sanità alla Cultura, dalla difesa del Paesaggio allo Sviluppo economico senza tralasciare un pilastro che è quello della Coesione Sociale che diviene architettura portante in un tempo critico come quello attuale. Dobbiamo restituire ai cittadini la fiducia nella programmazione istituzionale. Ed è in questo mio mandato complessivo che intanto ho chiesto risorse per il Comune di Ascoli che sta predisponendo lavori di riqualificazione delle aree verdi e della piazzetta in Viale De Gasperi, nel più ampio progetto di miglioramento del decoro e dell’arredo urbano della città».

 

«E per la cultura sostegno all’Amat (Associazione Marchigiana Attività Teatrali, ndr) per la collaborazione alla realizzazione ad Ascoli della prima edizione di “Linus – Festival nazionale del fumetto”, ideato e diretto da Elisabetta Sgarbi. Altre risorse al Comune di Ascoli per il convegno “Dalla confusione della città alla “caciara” della Montagna dei Fiori” che si terrà a Palazzo dei Capitani e che darà poi vita ad una serie di escursioni guidate per gli studenti delle Scuole Medie, il tutto in collaborazione con Associazione MarcAbruzzo, Club 41 Marcuzzo, Associazione Alpini e Cotuge. Poi – conclude la consigliera regionale – un finanziamento  per il progetto “I Piceni nelle Marche”, conferenza del professor Alessandro Naso sulle ultime novità emerse per il “Popolo dei Piceni”. La digitalizzazione è un tema cruciale soprattutto per i piccoli Comuni, così per il progetto “Comuni in digitale” c’è il sostegno ai comuni di  Monsampolo del Tronto e Venarotta per la digitalizzazione dei documenti cartacei conservati negli uffici tecnici comunali».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X