Quantcast
facebook rss

Notte di Capodanno senza botti: insieme all’ordinanza, anche l’appello al senso di responsabilità

GROTTAMMARE - Il divieto e la sensibilizzazione sono del sindaco Enrico Piergallini. La misura è valida sia per i luoghi pubblici che privati 
...

 

«A San Silvestro e Capodanno, vietati lo sparo di petardi, lo scoppio di mortaretti, l’accensione di botti e di prodotti pirotecnici di ogni genere, salvo quelli utilizzati per spettacoli autorizzati»: lo dispone il sindaco di Grottammare Enrico Piergallini, in un’apposita ordinanza che fa appello al senso di responsabilità individuale ed alla sensibilità collettiva «ritenendo comunque insufficiente e realisticamente non esaustivo il ricorso ai soli strumenti coercitivi».

 

Il divieto è esteso a tutto il territorio comunale, nei luoghi pubblici o aperti al pubblico, ma anche nei luoghi privati laddove possano verificarsi ricadute degli effetti pirotecnici sui luoghi pubblici.

 

L’atto deriva dalla necessità di contenere il più possibile occasioni di disturbo alla cittadinanza, con rumori molesti in tutti gli ambiti urbani, di evitare danneggiamenti alle cose e al patrimonio pubblico, di tutelare il benessere degli animali e di scongiurare il rischio di infortuni alle persone, per imprudenza o imperizia nell’utilizzo di tali prodotti.

 

L’inosservanza del divieto comporterà l’applicazione della sanzione amministrativa da 25 a 500 euro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X