Quantcast
facebook rss

La Riviera vira sul digitale: oltre 700.000 euro in sei progetti di ammodernamento dei servizi

SAN BENEDETTO - Abilitazione del cloud, estensione dell'uso delle piattaforme e delle applicazioni: la giunta detta gli indirizzi per la realizzazione dei progetti da mettere a punto entro il 2024
...

Il Comune di San Benedetto punta sulla digitalizzazione dei servizi

 

di Giuseppe Di Marco

 

La Riviera delle Palme punta alla digitalizzazione dei servizi. Dal Pnrr sono arrivati oltre 700.000 euro per finanziare progetti di ammodernamento dell’ente. Progetti che l’Amministrazione ha presentato, chiedendo – e quasi sempre ottenendo – risorse dal bando “Digitalizzazione, innovazione e sicurezza nella pubblica amministrazione”.

 

Più nel dettaglio, si tratta di 722.226 euro, da spalmare su sei progetti presentati dal Comune sambenedettese in collaborazione con la Regione Marche. Sul totale, ben 236.236 euro serviranno a finanziare l’abilitazione al cloud, e quindi la conservazione di dati nella rete. Questo progetto dovrà essere ultimato entro novembre 2024. C’è poi il miglioramento della qualità e dell’’usabilità’ dei servizi pubblici digitali, che deve essere completato entro maggio 2024 e che assorbe ben 280.932 euro.

 

Grande attenzione è stata data ad un altro servizio fondamentale, ovvero l’adozione della piattaforma PagoPa, che dovrà essere disponibile entro settembre 2023: in questo caso, il finanziamento ammonta a 94.692 euro. Non va dimenticata poi l’adozione dell’applicazione digitale ‘Io’, in grado di fornire un unico punto di accesso per i servizi pubblici locali e nazionali: la misura richiederà un investimento di 36.400 euro. Va inoltre citato l’inserimento di una piattaforma per le notifiche digitali, per un costo di 59.966 euro da spendere entro settembre 2023. Infine, c’è anche l’estensione dell’utilizzo delle piattaforme nazionali di identità Spid-Cie. Quest’ultima misura, per cui sono stati chiesti 14.000 euro, in realtà è ancora in corso di verifica.

 

Gli indirizzi per l’utilizzo dei fondi comunitari sono stati deliberati questa mattina dalla giunta comunale. E’ chiaro, sin dal suo insediamento, che l’attuale Amministrazione punta sulla digitalizzazione dei servizi: da citare, in questo senso, è la convenzione stipulata con Open Fiber, con cui Viale De Gasperi ha portato in Riviera investimenti per 6 milioni di euro per la realizzazione di una rete in banda ultralarga: la nuova infrastrutturazione, che coprirà San Filippo Neri, Marina Centro, il Paese Alto, Albula Centro, Marina di Sotto, Sant’Antonio, Ragnola e Porto d’Ascoli sarà pronta per l’inizio del 2024.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X